NON NE PARLIAMO PIÙ. L’inferno a cui siamo sopravvissuti

Quando Sarah, 30 anni, diventa madre, decide di rompere l’omertà imposta dal padre sul passato della sua famiglia.
Durante la guerra d’Algeria, suo nonno ha combattuto a fianco dei francesi contro l’indipendenza del suo popolo.
Quando la Francia perde, l’intera famiglia fugge a Marsiglia… ma invece di essere accolta, viene rinchiusa in un campo. È qui che inizia il viaggio di Sarah… la sua ricerca ci svela ciò che la Francia ha cercato di tenere nascosto per decenni.

LETTERE DALLA PALESTINA + THE BUS DRIVER

Il problema Palestina ci sta nel cuore da tanti e tanti anni. Nella sua complessità e in tutto quello che trascina con sé della storia recente dell’umanità. Direttamente e indirettamente. Per cui a tutti noi di “cinema nel presente” è venuto naturale pensare a un nuovo film collettivo che documentasse la condizione atroce che vive oggi quel popolo. Ma sarebbe meglio dire “raccontasse”. Per la prima volta, infatti, ci siamo posti di fronte a una determinata realtà con l’animo creativo che del resto è specifico del nostro mestiere.
Ne è emerso un film fatto di frammenti, illuminazioni, volti, case: insomma storie. Per raccontare soprattutto una cosa: la straordinaria vitalità culturale e intellettuale – e materiale, fisica – di questo popolo oppresso.
Mario Monicelli ci ha proposto di chiamarlo “lettere dalla Palestina” e non poteva immaginarsi un titolo più giusto. Abbiamo accettato tutti con entusiasmo.

BANK OF TARGETS. CINEMA PALESTINA

Bank of targets, terra di obiettivi, sponda di macerie, rovina della memoria e polvere mediatica a coprire.
Il popolo palestinese non ha mai smesso di raccontare la sofferenza sotto l’occupazione israeliana, in ogni forma possibile. L’autodeterminazione parte dal narrarsi in prima persona, senza filtri occidentali, come atto di resistenza culturale  alla colonizzazione militare e mentale delle forze di occupazione. Nelle immagini di questi film ragazze e ragazzi, donne e uomini prendono la  parola per raccontarci le loro storie di umiliazione, terrore, privazione.

25th Anniversary! Detour Garage Market + Festa di Chiusura 2022

Cinema Detour APS, Via Urbana 107 Roma 
Domenica 18 Dicembre 2022 ore 17.30 – 20.00/ December 18 2022, Sunday h5.30pm – 8.00pm

Richieste prenotazioni sul sito nelle seguenti fasce orarie:
17.30 – 19.00
19.00 – 20.30

L’ULTIMO APPUNTAMENTO NELLA SEDE DI VIA URBANA

25th ANNIVERSARY

DETOUR GARAGE MARKET  

Festa di Chiusura 2022 

 

 


LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | Cine Kids| Bar & Caffetteria | Musica | Distribuzione indipendente
 

Tutte le informazioni sul sito www.cinedetour.it sono da intendersi rivolte esclusivamente ai soci Detour.  
Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.it– cinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ASSO.N.A.M. e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

25 ANNI DI DETOUR… E ORA CERCHIAMO CASA!

Il mese di novembre segna 25 anni esatti di presenza e attività continuativa del Cine Detour nel rione Monti, prima nel leggendario covo “clandestino” al civico 47 della via, poi in un’originale coabitazione con la bottega equosolidale, infine nella saletta amichevole e accogliente che molte e molti di voi hanno bazzicato negli ultimi anni.

In questo tempo abbiamo alimentato l’immaginario di due o tre generazioni di spettatrici e spettatori e riempito un vuoto di proposta culturale nel centro cittadino, proponendo cinema indipendente di qualità in lingua originale, festival, arti visive, musica dal vivo, teatro, formazione ai linguaggi audiovisivi, didattica del cinema a tanto tanto altro ancora. Lo abbiamo fatto sempre a modo nostro, con passione, creatività e spirito di condivisione, sempre senza spocchia ma fieri della nostra indipendenza, senza tappeti rossi e celebrità da ostentare, ma con tante vere amiche e veri amici che ci hanno dimostrato la loro stima nel corso degli anni. 

A chi tra voi ci accompagna con più assiduità l’annuncio della prossima chiusura potrà non giungere inaspettato. Ad aprire la breccia, come immaginerete, più di un anno e mezzo di emergenza covid, con ripercussioni disastrose sulle disponibilità finanziarie già limitate dell’associazione.

FOTOGRAFIA Inizio corsi Autunno/Inverno 2022

Giunto alla XXII edizione, questo corso teorico-pratico è un regalo che ti fai per essere felice. Patrizia Copponi, fotoreporter e docente professionista, metterà a disposizione tutte le sue conoscenze e il suo sapere.
Non perderai neanche una lezione perché la potrai recuperare in privato. Il corso si tiene nella storica sede dell’associazione Detour dal 1997 in via Urbana nel Rione Monti.

OTRFF8 >> diario on the road di uno spettatore speciale

Dal nostro inviato speciale, della redazione di schermaglie.it, sulla sua partecipazione all’ottava edizione di On the Road Film Festival, riceviamo e volentieri pubblichiamo “un pezzo in italiano strano a volte rimbalzante”, o uno “zibaldomonstruo” per definizione stessa dell’autore.
Grazie infinite a Luca e a tutto il pubblico che ha seguito con passione le giornate del festival.

OTRFF8 >> Palmarès 2022

“Koi” by Lorenzo Squarcia from the Jumping Flea collective and “Too Big Drawing” by Genadzi Buto respectively win the Jury Prize for Best Film and Best Short Film at ON THE ROAD FILM FESTIVAL 8, travel and frontier cinema.
Eva Voudrait by Liza Diaz and the shorts Too Big Drawing and The Van (ex-aequo) win the Audience Award.
Below is a list of all the prizes and special mentions of the sections in the 2022 competition.
The awards ceremony was held on Sunday 10 April 2022 at the Cinema Detour in Rome, in the presence of the Juries (presidents Gabriele Anaclerio and Silvia Stucky) and the public. Thanks to all and to all those who participated with passion and interest.

On The Road Film Festival 8

The On the Road Film Festival is an independent festival of international significance which follows an original path inspired by travel, geographical wandering, making a track across wild lands and city landscapes. The cue for this the eighth season is the principal based on the ‘Path of Least Resistance’, a concept based on and borrowed from the second law of thermodynamics by which, water, for example, in its never-ending journey, always searches for the way which poses the least possible resistance.
A principle which grows into the Toaist philosophy of Wu wei, the non-action or better the understanding of when to act and when not to do so, when there is a prospect of harmony, equilibrium, economy and concentration of the forces.
A sober reminder to never put out the flame of Reason, while we turn to breathe in the warring fetid breathe at the heart of Europe.

FOTOGRAFIA Inizio corsi Primavera 2022

Giunto alla XXI edizione, il corso che hai sempre desiderato. Una docente professionista che metterà a disposizione tutte le sue conoscenze e il suo sapere. Un corso teorico-pratico dove non perderai neanche una lezione perché la potrai recuperare in privato. Patrizia Copponi è fotoreporter dal 1980. Ha collaborato con i maggiori settimanali, quotidiani e mensili italiani ed esteri. Si occupa da decenni dell’Organizzazione di attività culturali sulla comunicazione visiva e dell’insegnamento della Fotografia. Insegna al Detour dal 2012 con dedizione e passione.