OTRFF VII >> Palmarès 2020

April 1, 2020 in Film Festival, metafestival, OTRFF2019 by cinedetour

ON THE ROAD FILM FESTIVAL VII

Palmarès 2020

 

THE ROAD CONCORSO MEDIO-LUNGOMETRAGGI

On the Road Feature & Medium Length Films International Competition
14.2 > 23.2.2020
Cine Detour via Urbana 107 Roma

GIURIA / JURY
Presidente di Giuria / President of the Jury: Marco Videtta (scrittore, sceneggiatore / novelist, screenwriter). 
Con / With: Silvia Di Domenico (montatrice / film editor), Leonardo Cinieri Lombroso (documentarista / documentarist)
 
 BAIKONUR. EARTH di /by Andrea Sorini
Miglior Film 2020 / Best Film 2020
 
 
Motivazione del Premio / Reasons for the prize
“Per la capacità di raccontare con la sola forza delle immagini il costante rapporto fra Terra e Cielo nella storia di un popolo che sembra capitato lì per caso ma che in realtà è stato estromesso dal sogno altrui di toccare il cielo con un dito attraverso l’ingegneria spaziale. Come se gli alieni fossero già arrivati…Un reportage che, grazie a una fotografia pittorica, che a tratti ricorda le tavole di Moebius, diventa narrazione di un mondo a parte. Un viaggio metafisico, ricco di poesia.”
“For the capacity with only the strength of the images to show us the constant relationship between the Earth and the Sky in the story of a people who seem to be there by chance but who in reality were ousted from the others’ dream of touching the sky with a finger through space engineering. It is as if the aliens have already arrived….. A story which, thanks to painterly photography, at times reminds us of the Moebius strip, becomes the story of another world. A metaphysical journey, rich in poetry.


 THE OBSERVER di / by Rita Andreetti
Menzione Speciale della Giuria / Jury Special Mention

 

Motivazione del Premio / Reasons for the prize
“Per il coraggio di denunciare un regime oscurantista, che in apparenza sembra voglia rinnegare il passato ma che in realtà ne perpetua i metodi coercitivi e censori. E soprattutto per il merito di farci appassionare alla straordinaria figura e all’opera di Hu Jie, il pittore, incisore e documentarista cinese da anni sulla lista nera del regime. Un inno all’eroismo del cinema indipendente e allo spirito indomito di un artista che fino all’ultima inquadratura non rinuncia a lanciare al mondo il suo grido di dolore.”
“For the courage to denounce an unenlightened regime, which appears to want to negate its past but in reality prolongs its coercive and censorious methods. And above all credit for giving us the chance to be thrilled by the extraordinary persona and work of Hu Jie, the painter, engraver and Chinese documentary maker, for years on the black list of the regime. An anthem to the heroism of independent cinema and to the indomitable spirit of an artist who until the last frame does not flinch from throwing out to the rest of the world his cry of pain.”

⦁ I WISH I WAS LIKE YOU di / by Luca Onorati, Francesco Gargamelli
Premio del Pubblico Detour / Detour Audience Award


SHORT>CUTS CONCORSO CORTOMETRAGGI

On the Road Short Films International Competition
23.2.2020 
Cine Detour via Urbana 107 Roma

GIURIA / JURY
Presidente di Giuria / President of the Jury: Sabrina Varani (documentarista / documentarist). 
Con / With: Eleonora Marino (montatrice / film editor), Lior Levy (documentarista, curatore / documentarist, film curator) 


 CHOPPER di /by Giorgos Kapsanakis
Miglior Corto / Best Short

Motivazione del Premio / Reasons for the prize
“Un piccolo film molto coinvolgente, tecnicamente rifinito e pieno di suspense, che ci trasporta nella dimensione avventurosa del viaggio stando fermi in una stanza. La rievocazione delle sfrenate corse on the road dell’ex motociclista ormai malato ci fa riflettere anche sul viaggio più grande, quello della vita, di cui la vecchiaia è il traguardo finale. L’anziano non è un peso da scaricare, ma il depositario di una storia unica che va raccontata per poter guardare al futuro con più consapevolezza, che è poi uno dei compiti del cinema e Chopper sembra assolverlo in pieno”.
“A very enthralling little film, technically accomplished and full of suspense , which has the capacity to transport us, while sitting in our seats, into the adventurous dimension of the journey. The evocation of the world of unbridled road racing of the ex-motorcyclist makes us reflect on the biggest journey of all, that of life itself, where old age is the final finish line. The old man becomes the depository of a unique story which is told to us, enabling us to look to the future with more knowledge, which in the end is one of the tasks of the cinema and which Chopper accomplishes to the full.”

 THE EVIL EYE di /by Leonore Kasper
Menzione Speciale della Giuria / Jury Special Mention

Motivazione della Menzione / Reasons for the Mention
“per la sintesi ironica con cui smaschera i meccanismi dell’informazione in cui siamo immersi quotidianamente, con un semplice ma efficace gioco di capovolgimento della rappresentazione della realtà e del punto di vista. Con uno stile visivo che imita perfettamente il reportage tv, mostra un’ottima padronanza della messa in scena e del ritmo del racconto, in un crescendo credibile, inquietante e divertente allo stesso tempo.”
“for the ironic synthesis with which she unmasks the information mechanisms in which we are immersed every day, with a simple but effective trick upending the representation of reality and the individual point of view. With a visual style which perfectly imitates tv reporting, she shows a great mastery of the mise-en-scene and the rhythm of storytelling, in a climax which is credible, disturbing and entertaining all at the same time.”

⦁ TRAVEL NOTEBOOKS: BILBO, BIZKAIA – SPAIN di / by Silvia Di Gennaro
Menzione Speciale della Giuria / Jury Special Mention

Motivazione della Menzione / Reasons for the Mention
“per il suo stile tout court che ci fa ricordare con dolce nostalgia i vecchi maestri d’animazione d’avanguardia, una forma di cinema sperimentale alla ricerca dell’essenzialità della forma. Un film che riesce a trasmettere la curiosità e il senso della scoperta, elementi fondamentali del viaggio e in cui la spontaneità e giocosità delle composizioni sono in perfetta sintonia con lo spirito on the Road.”
“for her tout court style which brings back sweet memories of the old masters of cutting-edge animation, an experimental format in search of the essence of the form. A movie which manages to transmit the curiosity and the sense of discovery, fundamental elements of the journey and in which the spontaneity and playfulness of the composition are in perfect harmony with the spirit of the Road Movie.”

⦁ BARADAR di / by Beppe Tufarulo
Premio del Pubblico Detour / Detour Audience Award
Menzione Cinema Detour a / Detour Special Mention to
Nawid Sharifi, Danosh Sharifi
per la Migliore Interpretazione / for Best Acting Performance
 

Un’autoproduzione | Self produced by DETOUR APS

Direzione | Festival Directors > Sergio Ponzio, Cristina Nisticò, Daniele Lupi
Co-curatrice | Festival Co-curator > Vera Fusco
Ufficio Stampa > Alessandro Calisti

Media partners: Taxi Drivers, Zero Magazine, Sentieri Selvaggi

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on: