NO HAY DETOUR | procedura di riavvio Detour 2.0

January 11, 2014 in Uncategorized by cinedetour


SABATO 18  ore 20.00

no hay detour

Procedura di riavvio Detour 2.0

b-side cinema | musica e fumetti live | mostre | web radio | azionismo underground 

+ proiezione del cult film “Detour” di Edgar G. Ulmer

NO HAY DETOUR, There is no screen, no projector, no seats, il n’y a pas de cinema!
This is all… a video recording. NOY HAI DETUOR, and yet we see the movie and we hear the orquestra.

“That’s the greatest cock-and-bull story I ever heard. So he fell out of his car? Say, who do you think you’re talking to? A hick? Listen mister, I’ve been around, and I know a wrong guy when I see one. What did you do? Kiss him with a wrench?”
Vera, Detour, E.Ulmer, 1945

NO-HAY-DETOUR

 

MAURO ANTONINI (The Artist Formerly Known as Manthomex) – MOSTRA TRE ANNI DI PICCIONCINEMA E PERFORMANCE DI DISEGNO LIVE
Piccion è un piccione speciale con il potere di comparire nei momenti focali di tutta la storia del cinema e si trova di volta in volta – o meglio di vignetta in vignetta – in situazioni che lo vedono in pericolo o pronto a fare amicizia con le icone del cinema classico e contemporaneo. Dal gennaio 2011 Piccion appare online ogni settimana in un webcomic disegnato tradizionalmente in bianco e nero “classico” dal titolo PICCIONCINEMA, ad opera di Mauro Antonini (The Artist Formerly Known as Manthomex) visionabile su http://piccioncinema.deviantart.com/ , http://mauroantonini.blogspot.com/ , http://www.facebook.com/pages/Mauro-Antonini/214591586048
In occasione dei tre anni di pubblicazione del webcomic PICCIONCINEMA il cineclub Detour verrà “Piccionizzato” con esposizione di tavole originali della serie, e riproduzioni in grande formato di alcune delle vignette L’autore, Mauro Antonini, sarà presente per tutta la durata dell’evento per performance con disegno live e per omaggiare il pubblico con sketch personalizzati e “on demand”.

piccioncinema4 piccioncinema3 piccioncinema2 piccioncinema1

 

ENEA TOMEI  – PRIVATE INVESTIGATIONS
Il primo reading/concerto/dj set sperimentale di crowd funding a sostegno della stampa della TRILOGIA DA NULLA.
Un diario esistenziale di suono, voce e musica. Una postazione del tutto simile a un dj set in cui mixer, iPad, mangia cassette e iPhone, costruiscono una colonna sonora costituita da scorie di brani elettronici, musica ambient, registrazioni domestiche su cui, come un flusso di pensieri, scorre la narrazione live del primo volume della trilogia: 100%MERDA. 

ARIRANG – PROVE TECNICHE DI TRASMISSIONE DI RADIO DETOUR
Prove tecniche di trasmissione di RadioDetour, la web station che cattura e rilancia in streaming voci, suoni ed istantanee dagli eventi che animano la sala di via Urbana: la nuova incarnazione di ARIRANG, l’esperimento do visivel ao invisivel di SERGIO SOZZO e LAURA SINCERI che porta in dote a No Hay Detour l’ultimo saluto ad uno spirito guida, rumore cosmico di fondo di ogni nostra comunicazione radio (electricity comes from other planets…): Lou Reed secondo Laurie Anderson, una lettura di Laura Sinceri.

BLASCO MOROZZO – P.H.A.K.E. MINIMAL SET
Progetto acustico folk-rock che prosegue nel solco dell’eredità dei Superfetazione, band seminale del sottobosco punk romano, fondata nel 1987, fra gli altri, da Corey Brennan (ex-Lemonheads).
P.H.A.K.E si esibisce dal vivo in contesti eterogenei, richiamando un seguito di curiosi e affezionati, a proprio agio sia nel calore alcolico di un pub di quartiere che nella cornice sofisticata del Macro, Museo d’Arte Contemporanea di Roma; sul palco di un rock-club così come in un cinema o in un’aula scolastica, a sonorizzare film muti e d’animazione. Una carica di energia live rinforzata dalla verve empatica del cantante Blasco Morozzo. 
Ballate dolenti e passionali, bagnate dal blues, animate da attitudine punk, nei brani originali Phake. Omaggi alla tradizione irlandese, al blues del delta e all’indie folk-rock nelle cover selezionate e ripercorse in forme innovative dalla band.

R’LYEH – JET SET ACUSTICO KRAUT/JAZZ ROCK
R’LYEH jet set – Una placida isola di oscillazioni Kraut-Rock ed echi Jazz-Noise
Personnel: Fabio Serafini alla chitarra elettrica e Alessio Brugiotti alle percussioni.

ore 22.45
proiezione del film

Detour

di Edgar G. Ulmer (Usa 1945, 67′ noir, english version sottotitoli in italiano)

detour_film2

Film oggetto di studio e di culto da parte dei più grandi cineasti, tra i quali Martin Scorsese, girato in 6 giorni e in due soli ambienti, Detour è considerato il capolavoro di Edgar G. Ulmer, già assistente di Friedrich Murnau, che, ispirandosi all’espressionismo tedesco, realizza una lenta, inesorabile, discesa all’inferno, con un film a metà strada tra il noir europeo e il poliziesco americano, utilizzando attori sconosciuti. Da incorniciare la sequenza finale filmata in un unico piano sequenza di 5 minuti.