PJ HARVEY. A DOG CALLED MONEY

May 21, 2020 in Archivio, virtual cinema by cinedetour

Detour Virtual Screen 
In collaborazione con / in collaboration with Wanted Zone

Nasce Detour Virtual Screen!
Detour riprende la sua programmazione dopo il lockdown con i primi due titoli, proposti in modalità “sala virtuale”
Leggi tutte le info utili su Detour Virtual Screen 

 

PJ HARVEY. A DOG CALLED MONEY

Anteprima italiana
di/by Seamus Murphy, 2019, GB, Irlanda, 94′
lingua originale inglese, sottotitoli in italiano
Potete decidere di vedere il film all’orario indicato assieme agli altri spettatori oppure, in modo autonomo, entro le 48 ore successive. Potete uscire, rientrare in sala e riprendere la visione con il medesimo codice di accesso.

☛Vai alla biglietteria
Detour Virtual Ticket / Acquista il Film

ITA (scroll for Eng).
Dedicato alla poetessa del rock che con la sua opera ha influenzato il mondo musicale degli ultimi trent’anni, il documentario di Seamus Murphy è l’unione delle immagini del regista e delle parole e delle note di PJ Harvey. La musicista britannica ha infatti accompagnato più volte il fotografo irlandese nei suoi viaggi, in Afghanistan, Kosovo e a Washington DC. È da questi giri e da un articolo del Washington Post che nasce “The Hope Six Demolition Project” che contiene 11 tracce ed è stato registrato in uno studio costruito appositamente a Londra e pubblicato nel 2016.

Ha spiegato Murphy: “Polly e io ci conosciamo e ci fidiamo l’un l’altro. Abbastanza per lei per viaggiare con me in Afghanistan e in altri luoghi stimolanti, e per me credere che viaggiare con lei sarebbe stato qualcosa che avrebbe creato una magia. Poi mi ha invitato a stare dietro un vetro per filmare ogni momento della registrazione delle canzoni che ha portato indietro. Individualmente e insieme, questa è la nostra risposta a ciò che abbiamo incontrato in questi viaggi”.

ENG. Accompany PJ Harvey and Seamus Murphy on a journey through the creative process behind PJ Harvey’s new album, conceived by their travels around the globe.


LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente | Virtual Cinema

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

For Sama (English o.v. Ita subs)

May 21, 2020 in Archivio, virtual cinema by cinedetour

Detour Virtual Screen 
In collaborazione con / in collaboration with Wanted Zone

Nasce Detour Virtual Screen. Affrettatevi Posti limitati!
Detour riprende la sua programmazione dopo il lockdown accogliendovi nella sua “sala virtuale”
Tutte le info utili per partecipare a Detour Virtual Screen 

 

Alla mia piccola Sama [For Sama]
di/by Waad al-Kateab, Edward Watts. 2019, 100′, Siria/Gb 
Versione originale inglese e arabo, sottotitoli in italiano
Potrete decidere di vedere il film all’orario indicato assieme agli altri spettatori oppure, in modo autonomo, entro le 48 ore successive. Potrete uscire, rientrare in sala e riprendere la visione con il medesimo codice di accesso.

☛Vai alla biglietteria
Detour Virtual Ticket / Acquista il Film

ITA (scroll for Eng). Alla mia piccola Sama è un viaggio intimo nell’esperienza femminile della guerra, una lettera d’amore di una giovane madre a sua figlia. Il film racconta la storia di Waad al-Kateab attraverso gli anni della rivolta di Aleppo, in Siria, quando si innamora, si sposa e dà alla luce Sama, il tutto mentre intorno esplode il conflitto.
La sua camera raccoglie storie incredibili di perdita, risate e sopravvivenza mentre Waad si chiede se fuggire o meno dalla città per proteggere la vita di sua figlia, in un momento in cui partire significa abbandonare la lotta per la libertà per la quale ha già sacrificato così tanto. Il film è il primo lungometraggio dei registi premiati con l’Emmy, Waad al-Kateab ed Edward Watts.
Il film è patrocinato da Amnesty International – Italia.

l film non è soltanto un documentario di grande qualità, ma è connesso alla campagna umanitaria Action For Sama.
Action For Sama nasce dai registi Waad Al-Kateab e Edward Watts con l’intendo di sensibilizzare il pubblico circa situazione di sofferenza in cui sono costretti a vivere i cittadini siriani.

ENG. An intimate and epic journey into the female experience of war. The story of Waad al-Kateab’s life through five years of the uprising in Aleppo, Syria as she falls in love, gets married and gives birth to Sama, all while conflict rises around her.


LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente | Virtual Cinema

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

À VOIX HAUTE – LA FORCE DE LA PAROLE

May 28, 2020 in Archivio, virtual cinema by cinedetour

Detour Virtual Screen 
In collaborazione con / in collaboration with Wanted Zone

Nasce Detour Virtual Screen!
Detour riprende la sua programmazione dopo il lockdown con i primi titoli, proposti in modalità “sala virtuale”
Leggi tutte le info utili su Detour Virtual Screen 

Dal regista de I Miserabili film vincitore del Festival Di Torino e nominato ai premi César

À VOIX HAUTE [A voce alta. La forza della parola]
Regia di Ladj Ly e Stéphane De Freitas
Francia 2017, 99′. V.O. francese con sottotitoli in italiano

Dal regista di “I Miserabili, Ladj Ly, un film sul potere della parola come strumento di emancipazione e di uguaglianza, per trovare la fiducia in sé stessi,  difendersi e difendere le proprie idee. Ogni anno all’Università di Saint-Denis, nella periferia nord di Parigi, si svolge Eloquentia, una gara di oratoria che premia “Il miglior oratore del 93”, dove 93 rappresenta il distretto di Seine-Saint-Denis. Gli studenti, provenienti da diversi contesti sociali, si preparano ad affrontare la competizione con l’aiuto di consulenti professionisti che insegnano loro la raffinata arte del parlare in pubblico. Durante le settimane, i giovani imparano i sottili meccanismi della retorica, si raccontano rivelando agli altri, ma soprattutto a loro stessi, i propri talenti.

 

___

Chaque année à l’Université de Saint-Denis se déroule le concours “Eloquentia”, qui vise à élire « le meilleur orateur du 93 ». Des étudiants de cette université issus de tout cursus, décident d’y participer et s’y préparent grâce à des professionnels (avocats, slameurs, metteurs en scène…) qui leur enseignent le difficile exercice de la prise de parole en public. Au fil des semaines, ils vont apprendre les ressorts subtils de la rhétorique, et vont s’affirmer, se révéler aux autres, et surtout à eux-mêmes. Munis de ces armes, Leïla, Elhadj, Eddy et les autres, s’affrontent et tentent de remporter ce concours pour devenir « le meilleur orateur du 93 ».


LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente | Virtual Cinema

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on: