STRANGER IN PARADISE [doc INTERNAZIONALE]

febbraio 11, 2018 in Archivio, mondovisioni, mondovisioni2018, OTRFF2018pw da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Domenica 11 febbraio 2018 ore 18.30

On the Road Film Festival Previews 2018

in collaborazione con CineAgenzia,  Internazionale

MONDOVISIONI. I Documentari di Internazionale a Roma  

STRANGER IN PARADISE

di Guido Hendrikx
Paesi Bassi 2016, 72’. V.o. inglese e olandese, sottotitoli in italiano

> Prenotazioni online

“Una lezione brutalmente diretta sulla realtà deli rifugiati politici in Europa” F. Halligan, ScreenDaily

Un gioco di ruolo in tre atti su un argomento che fa discutere: la crisi dei rifugiati. La scena si svolge in un’aula scolastica in Sicilia, gli studenti sono dei veri richiedenti asilo, mentre l’insegnante è un attore che ha un comportamento contraddittorio: prima li rimprovera, poi li accoglie e infine gli impartisce una lezione di crudo realismo. Al confine tra documentario e finzione, il film indaga i rapporti di potere tra Europa e migranti e mette in scena i meccanismi attraverso i quali l’Europa affronta una delle questione più scottanti del dibattito politico attuale.

___

DETOUR CINEMA
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Produzione Distribuzione indipendente
Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso: tessera annuale 4€ + contributo film 5€

JAHA’S PROMISE [doc INTERNAZIONALE]

febbraio 11, 2018 in Archivio, mondovisioni, mondovisioni2018, OTRFF2018pw da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Domenica 11 febbraio 2018 ore 20.30

On the Road Film Festival 2018 Previews

in collaborazione con CineAgenzia e  Internazionale

MONDOVISIONI. I Documentari di Internazionale a Roma  

JAHA’S PROMISE

di Patrick Farrelly e Kate O’Callaghan
Stati Uniti/Regno Unito/Gambia 2017, 81’
v.o. inglese/mandinko, sottotitoli italiano

Introduzione a cura di AIDOS Associazione italiana donne per lo sviluppo.

Jaha Dukureh ha subìto la mutilazione genitale da bambina e a 15 anni è stata portata a New York per sposare un uomo di quarant’anni che non aveva mai visto prima. Dieci anni più tardi torna in Gambia, nell’Africa occidentale, per guidare una campagna contro la pratica che le ha cambiato la vita per sempre. Con coraggio Jaha affronta il padre, i politici e la comunità nel tentativo di far cessare una violenza di cui sono vittime più di duecento milioni di ragazze e di donne nel mondo.
> Prenotazioni online

___

DETOUR CINEMA
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Produzione Distribuzione indipendente
Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Admission: membership card 4€ + movie ticket 5€
Art-house cinema in Downtown Rome since 1997. 
All movies are screened in their original languages with italian or english subtitles

BOILING POINT [doc INTERNAZIONALE]

febbraio 18, 2018 in Archivio, mondovisioni, mondovisioni2018, OTRFF2018pw da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Domenica 18 febbraio 2018 ore 18.30

On the Road Film Festival 2018 Previews

in collaborazione con CineAgenzia e  Internazionale

MONDOVISIONI. I Documentari di Internazionale a Roma  

BOILING POINT [Kiehumispiste]

di Elina Hirvonen
Finlandia 2017, 91
v.o. inglese/finlandese sottot. in italiano

> Prenotazioni online

Oula e Tapio s’incontrano ogni venerdì in una sauna di Helsinki. Oula, 40 anni, è uno storico che studia il fascismo in Finlandia e in Europa; Tapio, 70 anni, un imprenditore preoccupato per il peso che richiedenti asilo, estremismo islamico e politica di sinistra hanno sul suo paese. Il film racconta la crescita dei movimenti xenofobi e populisti, ma attraverso gli incontri tra Oula e Tapio mostra che un dialogo è ancora possibile.


DETOUR CINEMA

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Produzione Distribuzione indipendente
Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso: tessera annuale 4€ + contributo film 5€

AN INSIGNIFICANT MAN [doc NTERNAZIONALE]

febbraio 18, 2018 in Archivio, mondovisioni, mondovisioni2018, OTRFF2018pw da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Domenica 18 febbraio 2018 ore 20.30

ON THE ROAD FILM FESTIVAL PREVIEW 2018

in collaborazione con CineAgenzia e  Internazionale

MONDOVISIONI. I Documentari di Internazionale a Roma  

AN INSIGNIFICANT MAN

di Khushboo Ranka e Vinay Shukla
India 2016, 90’
v.o. inglese/hindi sottotit. in italiano

La rabbia e l’indignazione contro la classe politica che si sono diffuse in Europa e negli Stati Uniti hanno trovato un’eco in India nel movimento anticorruzione. New Delhi è diventata il centro delle proteste guidate da un protagonista improbabile: il funzionario ribelle Arvind Kejriwal, leader dellAam aadmi party, il Partito dell’uomo comune. Il film mostra la strategia e le contraddizioni del partito alle prese con critiche e minacce. Un thriller politico che presenta parallelismi sorprendenti con il percorso del Movimento 5 stelle.

> Prenotazioni online


DETOUR CINEMA

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Produzione Distribuzione indipendente
Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso: tessera annuale 4€ + contributo film 5€

ENTRE OS HOMENS DE BEM [doc INTERNAZIONALE]

febbraio 25, 2018 in Archivio, mondovisioni, mondovisioni2018, OTRFF2018pw da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Domenica 25 febbraio 2018 ore 20.30

On the Road Film Festival 2018 Previews

in collaborazione con CineAgenzia e  Internazionale

MONDOVISIONI. I Documentari di Internazionale a Roma  

ENTRE OS HOMENS DE BEM

(The Stranger in the House)

di Caio Cavechini e Carlos Juliano Barros. Brasile 2016, 106’. In portoghese con sottotitoli in italiano.

Jean Wyllys è un personaggio molto conosciuto in Brasile. Ex vincitore del Grande fratello e apertamente gay, è ora uno dei deputati più votati del parlamento brasiliano. 
Il film lo segue durante tre anni di attività come portavoce della causa lgbt. E attraverso il suo lavoro mostra aspetti poco noti e inquietanti della politica brasiliana, sempre più segnata dall’influenza dei gruppi evangelici, a cui appartengono alcuni dei promotori dell’impeachment dell’ex presidente Dilma Rousseff.

Brazilian Congress is hostage to a so called ‘bullets, beef and bible’ conservative bench. Jean Wyllys is the stranger in this House. The documentary follows the only openly gay congressman in the most conservative Congress of Brazil’s democracy, in his support of gay marriage and other progressive bills, rendering an in-depth portrait of the country’s troubled times. Once a pop star celebrity, winner of the biggest local reality show, Big Brother Brazil, now he puts his fame at risk by confronting the religious majority, and becomes an activist under life threats, target of online hate, the Brazilian Harvey Milk living in one of the deadliest countries for homosexuals, while the rest of the world sees an increase in legislative tolerance.

> Prenotazioni online

___

DETOUR CINEMA
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Produzione Distribuzione indipendente
Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso: tessera annuale 4€ + contributo film 5€

CINEMA DI VIAGGIO: i film vincitori OTRFF 2017 >> OPENING DATE BANDO 2018

marzo 10, 2018 in Archivio, Film Festival, OTRFF2018pw da cinedetour

sabato 10 marzo ore 20.00

Cinema Detour Roma

ON THE ROAD FILM FESTIVAL VI
Festival internazionale di cinema indipendente di viaggio, errante e di frontiera.
Itinerari di confine, spaesamenti e derive psicogeografiche.

CALL FOR ENTRIES: OPENING DATE!

Filmmakers viaggiatori di tutto il mondo, siete pronti a iscrivervi?

Il 10 marzo 2018 è la data di apertura del bando di partecipazione a ON THE ROAD FILM FESTIVAL 2018, il punto di riferimento italiano e internazionale per il cinema indipendente di viaggio e di frontiera.

In occasione della pubblicazione del nuovo bando, vi presentiamo in esclusiva italiana una selezione di quattro straordinari film vincitori della scorsa edizione. 

ON THE ROAD FILM FESTIVAL, alla sua sesta edizione, è un festival con vocazione itinerante in spazi di proiezioni indipendenti e inconsueti a Roma e nell’area metropolitana, con incursioni nell’intero Lazio e in giro per l’Italia. Con anteprime e lavori inediti ispirati a viaggi, attraversamenti urbani e di terre selvagge, geografie erranti, itinerari di confine, digressioni da percorsi prestabiliti e sconfinamenti, OTRFF traccia un percorso inedito di cinema internazionale indie e on the road. L’edizione 2018 avrà luogo ta ottobre-novembre 2018, anticipata da eventi, di proiezione, anteprime, workshop ed eventi collaterali lungo tutto il corso dell’anno.


i film premiati di ON THE ROAD FILM FESTIVAL + OPENING CALL 2018

IL PROGRAMMA

> 20.00

Menzione Speciale “GIRLS ON THE ROAD” a | “GIRLS ON THE ROAD” Detour Special Mention

Anissa 2002

Fabienne Facco
Fra 2015 48′ v.o. sottotitoli italiano

Francia, 2002. Anissa ha sedici anni. I suoi genitori la stanno accompagnando in Marocco a incontrare il suo futuro marito. Approfittando di una sosta in un’area di servizio, Anissa fugge nei boschi.

a seguire

Miglior cortometraggio OTRFF 2017 / Best Short OTRFF 2017 Award. 
Premio: 500€ + OTRFF Short>Cuts Award Plaque.
Motivazioni della Giuria: “Per il suo essere poetico nell’illustrare il dispiegarsi di una vita, malinconico e lirico giocando sul ritmo di tempo e attesa.”

The Edge
Alexandra Averyanova, 2016, Russia, 12’, Senza Dialogo

Una donna anziana vive in una piccola stazione, persa nella profondità della campagna. Non c’è una sola creatura vivente per chilometri di distanza. Ogni giorno, per molti anni, percorre i binari. Questi stessi giorni trascorrono nella maniera più ordinaria. L’unico evento nella vita della donna è un treno che passa per la sua stazione senza fermarsi.

> 21.00 Pausa Buffet (drink non incluso)

> 21.30

Miglior Film OTRFF 2017 / Best Film OTRFF 2017.
Premio: 1000€ + OTRFF Award Plaque.

Motivazioni della Giuria: “Una narrazione che riesce a raccontare un giovane uomo, il suo progetto anarchico, il suo rapporto col mondo, col potere e con la morte mediante l’esattezza e l’essenzialità di azioni, silenzi, dialoghi e un muoversi inquieto che attraversa contemporaneamente lo spazio esterno e quello interiore”.

Punk à Chien

Remi Mazet
Fra 2016 35′ v.o. sottotitoli italiano

Joey è un giovane outsider disilluso e solitario che percorre le strade della Francia in compagnia di un cane. Vive di espedienti esibendosi di tanto in tanto come giocoliere mangiafuoco e dormendo in ripari di fortuna finché, un giorno, si accorge che c’è qualcosa che non va nel suo cane.

a seguire

Menzione Speciale alla Regia  | “Best Directing” President of the Jury Special Mention 

Entre Deux Eaux
Patrice Cordonnier, 2016, Francia, 28’, v.o. arabo/francese sott. italiano

Catherine, una donna single francese che nasconde dietro l’apparente impassibilità, una profonda vulnerabilità emotiva, si reca nella campagna intorno a Marrakech per concludere l’acquisto di una lussuosa villa con piscina. Dopo averla visitata, improvvisamente, cambia idea e accetta la proposta di Ali – il suo tassista marocchino – di aiutarla nella ricerca e agire da mediatore per lei. Un detour inaspettato da cui ha inizio un viaggio completamente diverso: l’occasione di rimettersi in gioco e riconnettersi con una parte sepolta di sé stessi.

Seats Reservations

> download the festival catalogue


>Information: for bookings and information see www.cinedetour.it – FB Cine Detour

>Tickets: entrance to the film festival is limited to Detour members with annual 2017-18 membership (4€); contribution per event: 5 euro films in the competition, 6 euro Miles Ahead, 8 euro films live soundtrack

>Where: Associazione APS Detour – Via urbana 107, Rione Monti, Roma (Metro B Cavour)

SINESTESIA CAIRO 13 | il cinema italo-egiziano di Maged El Mahedy | in collaborazione con AMNESTY INTERNATIONAL

marzo 16, 2018 in Archivio, OTRFF2018pw da cinedetour

Venerdì 16 Marzo 2018 ore 20.30
Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
On the Road Film Festival Preview 2018

Proiezione e incontro con il regista, già vincitore del Torino Film Festival, Maged El Mahedy.
Amnesty International partecipa alla serata,  con l’intervento  introduttivo di Laura Renzi, responsabile  della campagna “Coraggio” per i difensori dei diritti umani della Sezione italiana di AI, e con un punto informativo e di raccolta firme per gli appelli del  gruppo Roma centro
. 

 

SINESTESIA CAIRO 13

scritto e diretto da Maged El Mahedy (2017, Egitto/Italia, v.o. arabo sott. italiano) 
Musiche di Koram Jablonko, Ahmad Elsawy
Cast: Adel Saad, Somallah Ibrahim, Mohammed Abla, Mostafa Rezk, Abderahman Adam, Abul Wafa Hamada, Hussein Fekry
Produzione: Neghma Film
Montaggio: Maria Cristina Marra, Sergio Ponzio

 

“…per capire a pelle, con l’occhio l’orecchio e la bocca, cosa sta succedendo nell’Egitto rimilitarizzato da al-Sisi e perché una sollevazione popolare ha rovesciato i fratelli musulmani…”  da Top Five, la classifica (impossibile) dei migliori film del 2017, Roberto Silvestri su IlCiottaSilvestri

Giugno 2013. Il documentarista Maged El-Mahedy ritorna al Cairo – dopo la rivoluzione del 25 gennaio 2011 che ha portato alla caduta di Mubarak – per girare un film sulla Sfinge e rilanciare il turismo in Egitto. Si trova di fronte a un’altra rivolta, stavolta contro il Presidente eletto democraticamente Morsi e il suo governo dei fratelli musulmani. Maged viene travolto dagli eventi ed entra in un stato di sinestesia in cui riscopre una parte intima della sua infanzia, svelando frammenti della sua identità divisa tra Egitto e Italia.


Nato in Egitto nel 1958, Maged El-Mahedy dopo essersi laureato in filosofia nel 1983 si è trasferito a Roma, dove ha conseguito il diploma presso l’Istituto Nazionale di Cinematografia. Interprete e insegnante di arabo, nel 1996 ha diretto il cortometraggio Ritratto di un giovane immigrato, presentato al 14° Festival internazionale cinema giovani di Torino. Dal 1998 al 2000 è tornato in Egitto per lavorare come direttore di rete, prima di Nile Tv e poi di ArabArt, mentre nel 2002 il suo mediometraggio Salam Viterbo ha partecipato al Festival di Locarno. I Don’t Speak Very Good, I Dance Better (2012) ha vinto il premio come miglior documentario italiano al Torino Film Festival.



LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Teatro | Produzione Distribuzione Editoria indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso: tessera annuale 4€ + quota partecipativa 5€
E’ necessaria la pre-iscrizione sul nostro sito.

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997.
All movies are screened in their original languages with italian or english subtitles

 

LA PRIMAVERA DI CHRISTINE > Selezione Giffoni Film Festival

marzo 17, 2018 in Archivio, OTRFF2018pw da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Sabato 17 marzo 2018 ore 20.30

On the Road Film Festival Previews 2018 presenta

In collaborazione con Wanted Cinema distribuzione

Selezione ufficiale Giffoni Film Festival e Nomination Miglior Film Cinema Awards KURIER ROMY 2017

LA PRIMAVERA DI CHRISTINE

di Mirjam Unger (Austria, 2016 – 100 min., v.o. tedesco con sottot. italiano)

>Prenotazione online

Ambientato a Vienna nel 1945, il film di Mirjam Unger racconta la polveriera della guerra e l’occupazione russa visti attraverso gli occhi innocenti di Christine, una bimba di nove anni. Bombardati e senza un soldo, lei e la sua famiglia vengono sistemati in un’antica villa alla periferia di Vienna. Dopo la resa dei soldati tedeschi, gli subentrano i russi. Tutti hanno paura dei russi, che si ritiene siano molto volubili. Tutti tranne Christine.

L’opera è tratta dal libro autobiografico “Maikäfer, flieg!” di Christine Nöstlinger. “La Nöstlingers aveva 9 anni quando finì la Seconda Guerra Mondiale – scrive nelle note di regia Miriam Unger, che ne ha firmato anche la sceneggiatura insieme a Sandra Bohole – e il film narra la sua esperienza di bambina in tempo di guerra più di 70 anni fa a Vienna, durante le ultime settimane del conflitto. Volevamo concentrarci su questo soggetto universale, i bambini e la guerra. L’ambivalenza della guerra, la percezione che i bambini hanno di ciò che per gli adulti è una catastrofe e cosa i bambini vedano come un’avventura sono elementi importanti del film. A parte lo sfondo storico di FLY AWAY HOME, Christine Nöstlinger è stata per anni una delle autrici per bambini più importanti in Austria ed ha influenzato molti di noi. Come donna politicamente impegnata e come artista è un modello da seguire. Del resto non è un caso che a questo film abbiano lavorato soprattutto delle donne”.

 

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

ALIVE & KICKING (Tutti pazzi per lo Swing) – anteprima romana!

marzo 24, 2018 in Archivio, OTRFF2018pw da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Sabato 24 marzo 2018 ore 20.00

On the Road Film Festival Preview 2018 in collaborazione con Wanted Cinema distribuzione presenta

ALIVE & KICKING Tutti pazzi per lo Swing!

di Susan Glatzer (Svezia/USA, 2017 – 88 min., v.o. inglese con sottot. italiano)

SXSW Film Festival Grand Jury Award

>Prenotazione online

Nato durante la Grande Depressione, lo Swing eleva lo spirito umano oltre le proprie circostanze: i ballerini possono muoversi a ritmo spinti dalla pura gioia e scomparire in qualcosa di più grande, qualcosa di abbagliante, in uno spazio senza un critico o un giudice o un analista. Il Lindy Hop è stato negli anni Trenta e Quaranta del secolo scorso un vero esempio di integrazione culturale tra bianchi e neri ed insieme allo swing fu il primo fenomeno sociale trasversale nella storia degli Stati Uniti.
Tutti pazzi per lo Swing dà al pubblico una visione intima della cultura del mondo dello Swing, mentre fa luce su molte questioni della società contemporanea americana. 
“Smetterò di ballare solo quando i miei piedi non si muoveranno più! Starò seduto e ci proverò lo stesso!”, Frankie Manning, tra le leggende dello Swing.

 

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

THE FIRST SHOT – alla presenza del regista Yan Cheng

marzo 28, 2018 in Archivio, OTRFF2018pw da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
merc 28 marzo ore 20.30

On the Road Film festival Previews 2018

in collaborazione ZOMIA cinema presenta

THE FIRST SHOT

di Yan Cheng e Federico Francioni (Italia 2017, 73′. V.O. cinese con sottotitoli in italiano)

53°Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, Concorso Internazionale – Miglior Film

a seguire incontro col regista Yan Cheng

Tre esistenze distanti e differenti colte nella stessa tensione: la ricerca della propria identità e del senso dello stare in un presente di continua trasformazione. Ognuno di loro nato dopo il 1989, la fine di tutte le rivoluzioni.
Haitao vive nel Black Bridge Village, una periferia di Pechino dove i migranti si mescolano agli studenti, e lotta contro la censura e contro il proprio vuoto interiore, restando connesso col mondo attraverso il sottile filo della rete.
Yixing osserva la città in continuo cambiamento, oltre un vetro dal suo appartamento al trentesimo piano, dove proietta i frammenti della propria realtà.
Yiyi vive lontana dal suo paese natale, a Londra, in una metropoli globale dove forse costruirà il suo futuro. Tornando nel piccolo villaggio dei suoi nonni, al centro della Cina, trova un luogo dove a cui non appartiene più.
Alle loro spalle si intravede una storia contraddittoria, di sofferenze e continue trasformazioni, dalla caduta dell’Impero all’era moderna, che ha inizio col primo sparo rivoluzionario, il 10 ottobre 1911.

______________________________________________________________________________________

 

LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Teatro | Produzione Distribuzione Editoria indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997. 

Movies are screened in their original languages with Italian or English subtitles