LE JEUNE KARL MARX. Di Raoul Peck candidato all’Oscar e vincitore di BAFTA e César con “I’M Not Your Negro”

giugno 1, 2018 in Archivio, Film Festival da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
venerdì 1 giugno 2018 ore 20.45/ June 1, Friday 2018 h8.45pm
ON THE ROAD FILM FESTIVAL PREVIEW 2018
in collaborazione con WANTED Cinema ricercato

LE JEUNE KARL MARX
di/by Raoul Peck (Francia/Germania/Uk 2017, 115′)
Proiezione in versione originale, sottotitoli in italiano / Screening in o.v. with Italian subs

Il giovane Karl Marx. Il primo ritratto cinematografico di uno dei personaggi più importanti della Storia, diretto da Raoul Peck, candidato all’Oscar e vincitore di BAFTA e César per “I Am Not Your Negro”.

All’età di 26 anni, Karl Marx si mette insieme alla moglie Jenny sulla strada dell’esilio. Nel 1844 a Parigi conosce il giovane Friedrich Engels, figlio del proprietario di una fabbrica, che studiava gli inizi del proletariato inglese. Engels, una specie di dandy, dà a Marx il pezzo mancante del puzzle che ricompone la sua nuova visione del mondo. Insieme, tra censura e raid della polizia, rivolte e sollevamenti politici, presiederanno alla nascita del movimento operaio, che fino a quel momento era per lo più disorganizzato e improvvisato. Un movimento che, guidato, contro ogni aspettativa, da due giovani uomini brillanti, insolenti e perspicaci, diventerà la più totale trasformazione teoretica e politica del mondo dal Rinascimento.

Una storia di grande passione politica, impegno e rivoluzione. Ma anche una grande storia di amicizia e d’amore.

5 maggio 1818, nella tedesca Treviri nasce Karl Marx. 21 febbraio 1848, a Londra viene pubblicato, a firma di Marx ed Engels il Manifesto del Partito Comunista, documento che ha cambiato e segnato la storia mondiale.
Nell’anno del 200° anniversario dalla nascita e nel 170° anniversario della pubblicazione del Manifesto arriva in sala il film Il Giovane Karl Marx del regista Raoul Peck.

Un personaggio affascinante e controverso, in un film che ne illumina il pensiero, l’ardore, la passione politica.
Siamo negli anni Quaranta del XIX Secolo. Il giovane Marx e l’amico Friedrich Engels danno vita a un movimento capace di emancipare, anche oltre i confini europei, i lavoratori oppressi di tutto il mondo.
Sono anni di fermento: in Germania viene fortemente repressa un’opposizione intellettuale molto attiva, in Francia gli operai del Faubourg Saint-Antoine si sono messi in marcia. Anche in Inghilterra il popolo e  sceso in strada.

A 26 anni Karl Marx porta la sua donna sulla strada dell’esilio. A Parigi incontra Friedrich Engels, figlio di un grande industriale, che ha studiato le condizioni di lavoro del proletariato inglese. Questi due giovani dalla diversa estrazione sociale, ma entrambi brillanti, appassionati, provocatori e divertenti riusciranno a creare un movimento rivoluzionario unitario.

A dare il volto a Marx è August Diehl, già in film hollywoodiani come “Bastardi senza gloria”, “Salt”, e altri film di rilievo come “Il falsario – Operazione Bernhard” (Oscar Miglior Film Straniero 2008), “Treno di notte per Lisbona”. Friedrich Engels è interpretato da Stefan Konarske, mentre i panni di Jenny Marx sono vestiti da Vicky Krieps, portata al successo dal recente “Il filo nascosto” di Paul Thomas Anderson, dove ha interpretato la musa del couturier inglese interpretato da Daniel Day Lewis.


In the mid-1800s, after decades of the scientific and economic march of the Industrial Revolution has created an age of both new prosperity and new problems, a 26-year-old writer, researcher and radical named Karl Marx embarks, with his wife Jenny, on the road to exile. In Paris in 1844 they meet young Friedrich Engels, the well-to-do son of a factory owner whose studies and research has exposed the poor wages and worse conditions of the new English working class who operate looms, printing presses and other engines of industry that enrich their owners while punishing laborers. The smooth and sophisticated–but equally revolutionary and radical–Engels brings his research, help and resources to provide Marx with the missing piece to the puzzle that composes his new vision of the world. Together, between censorship and police raids, riots and political upheavals, they will preside over the birth of the labor movement turning far-flung and unorganized idealists and dreamers into a united force with a common goal. The organizations they create and ideas they put forward will grow into the most complete philosophical and political transformation of the world since the Renaissance.

Marx and Engels meet cute in this intense, fervent film about the early development of communism from I Am Not Your Negro director Raoul Peck. It’s a sinewy and intensely focused, uncompromisingly cerebral period drama, co-written with Pascal Bonitzer, about the birth of communism in the mid-19th century. It gives you a real sense of what radical politics was about: talk. There is talk, talk and more talk. It should be dull, but it isn’t. Somehow the spectacle of fiercely angry people talking about ideas becomes absorbing and even gripping.

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Ingresso con tessera annuale (4€) + quota partecipativa (5€). Pre-tesseramento QUI. Prenotazioni QUI.
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Admission: annual memebership (4€) + Entrance fee (6€). Membership Request HERE. Seats Reservation HERE.
Detour is affiliated FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema) and ENAL

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

 

THE SPACE IN BETWEEN. Marina Abramović in Brazil. Ultima proiezione!

giugno 7, 2018 in Archivio, Film Festival da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Giovedì 7 giugno 2018 ore 20.45 /June 7, Thursday 2018 h8.45pm
ON THE ROAD FILM FESTIVAL PREVIEW 2018
in collaborazione con IWONDER Pictures

“Finds Abramovic facing an eclectic, esoteric string of sacred rituals, natural curative techniques and cathartic immersions with her trademark openness, curiosity and audacity.” Gary Goldstein. Los Angeles Times

THE SPACE IN BETWEEN
Marina Abramović in Brazil
di/by Marco Del Fiol (Brasile 2017, 90′)
Proiezione in versione originale inglese e portoghese, sottotitoli in italiano / Screening in o.v. with Italian subs

Marina Abramovic viaggia per il Brasile, in cerca di ispirazione artistica e di una guarigione personale, scoprendo sacri rituali e svelando il suo processo creativo. Il percorso è ricco di incontri intensi con guaritori e saggi della campagna brasiliana, in un’esplorazione del limite tra arte e spiritualità. Il film mostra sessioni di guarigione con il medium John di Dio in Abadiania, guaritori specializzati in erbe terapeutiche a Chapada dos Veadeiros, rituali spirituali in Vale do Amanhecer a Brasilia, la forza del sincretismo religioso a Bahia, l’uso dell’ayahuasca a Chapada Diamantina, i riti sciamanici a Curitiba e l’energia dei cristalli a Minas Gerais. Questo viaggio esteriore innesca in Marina un profondo percorso introspettivo attraverso memorie, dolore ed esperienze passate.
A metà strada tra road movie e thriller spirituale, il documentario presente un approccio innovativo nella descrizione del processo creativo, inevitabilmente intimo, di una delle più importanti artiste del nostro tempo.
___
“I can deal with physical pain,” says Marina Abramovic, whose famous career in performance art has sometimes tested the limits of her body. “Emotional pain gives me trouble.” And so it is that this star of contemporary art takes a tour through the esoteric rituals of Brazil, seeking to rebound from four years of suffering and heartbreak. “Maria Callas died from a broken heart,” Abramovic says early on here, worrying that “I don’t want it to happen to me.”
In this outstandingly directed and photographed documentary, pioneering performance artist Marina Abramović travels through the vibrant religious community of Vale do Amanhecer in Brasilia, the seemingly endless Abadianian vistas, and the breathtaking waterfalls of Chapada dos Veadeiros to experience sacred rituals and reveal her creative process amidst the wonders of Brazil. From visits with healers, sages, shamans, and sects, to intimate personal rituals and experiences within the natural landscape, the documentary follows Abramović through a profound introspective journey of memories, pain, and past experiences. 
A mixture between road movie and spiritual thriller, the film brings an unprecedented approach of the intimate creative process of one of the most important artists of our time. The Space In Between – Marina Abramović and Brazil is directed by Marco Del Fiol, who has spent the past 15 years documenting the works of Olafur Eliasson, Isaac Julien, and more. His films have exhibited in festivals at Museo Reina Sofia, the Centre Pompidou, and the Nederlands Fotomuseum, and are part of institutional collections including Israel’s Center for Contemporary Art, the Hong Kong Arts Centre, and Le Plateau in France.

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Ingresso con tessera annuale (4€) + quota partecipativa (5€). Pre-tesseramento QUI. Prenotazioni QUI.
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Admission: annual memebership (4€) + Entrance fee (6€). Membership Request HERE. Seats Reservation HERE.
Detour is affiliated FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema) and ENAL

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

 

KEDI – LA CITTÀ DEI GATTI

giugno 8, 2018 in Archivio, OTRFF2018pw da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Venerdì 8 giugno 2018 ore 21.30 | June 8 Friday h9.30pm

On the Road Film Festival Preview 2018
in collaborazione con Wanted Cinema distribuzione

KEDI – LA CITTÀ DEI GATTI

Di Regia di Ceyda Torun. Con (in ordine di apparizione felina) Sari, Bengu, Aslan Parcasi, PsiKopat, Deniz, Gamsiz, Duman

(Turchia 2017, 80′. V.O. con sottotitoli italiano)

A Istanbul, oltre agli abitanti, ci sono delle altre creature che popolano la città: i gatti di strada che si aggirano liberi per la metropoli. Da migliaia di anni gironzolano entrando e uscendo dalle vite degli abitanti, diventando una componente essenziale delle tante comunità che rendono così ricca la città. Vivono tra due mondi, quello selvaggio e quello domestico, portando gioia e voglia di vivere nelle persone che scelgono di adottare. A Istanbul i piccoli felini incarnano il caos e la cultura della città e questo incredibile documentario (Kedi vuol dire proprio gatto in turco) ne racconta le diverse anime attraverso di loro.

Hundreds of thousands of Turkish cats roam the metropolis of Istanbul freely. For thousands of years they’ve wandered in and out of people’s lives, becoming an essential part of the communities that make the city so rich. Claiming no owners, the cats of Istanbul live between two worlds, neither wild nor tame –and they bring joy and purpose to those people they choose to adopt. In Istanbul, cats are the mirrors to the people, allowing them to reflect on their lives in ways nothing else could.

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

IGGY POP e MICHEL HOUELLEBECQ in “RESTARE VIVI: UN METODO”. Ultima proiezione!

giugno 9, 2018 in Archivio da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Sabato 9 giungo 2018 ore 19.30

in collaborazione con Wanted Cinema distribuzione

Iggy Pop e Michel Houellebecq in

TO STAY ALIVE: A METHOD

Di Erik Lieshout, Arno Hagers, Reinier van Brummelen. Con Iggy Pop,Michel Houellebecq.

(Paesi Bassi 2017, 70′. V.O. inglese e francese con sottotitoli italiano)

Quando nel 1990, in una spoglia stanza di Parigi, Michel Houellebecq cominciò a scrivere il suo famoso saggio Rester vivant (Restare vivi: un metodo), era sull’orlo del baratro. Se non vi cadde, fu grazie alla letteratura. Oggi, nel suo giardino soleggiato di Miami, Iggy Pop legge quel saggio poetico sul rapporto tra arte, sopravvivenza e follia, e dedicato a “tutti coloro che non ce la fanno più e che sono sul punto di mollare”.

In questo film esistenzialista, ma venato da un tocco di humour surreale, Houellebecq e Iggy Pop invitano non solo i poeti, ma tutti coloro che si sentono feriti dalla vita “a tornare all’origine dell’esistenza, cioè alla sofferenza”. Un dialogo appassionato tra due “giganti” che invita ogni spettatore a evadere dalla gabbia dell’esistenza ordinaria e a spezzare la catena del dolore, anche se il prezzo da pagare per la liberazione può essere la solitudine. 

Iggy Pop rilegge intensamente le parole del libro e dialoga con lo scrittore, interrogando anche, con le parole del testo, lo spettatore. La riflessione è incentrata sul confine sottile tra individualità, eccentricità e follia, sugli spazi sempre più stretti in cui ci dimeniamo alla ricerca di un equilibrio impossibile, sul ruolo dell’artista nella società, sulla possibilità per le parole di salvarci, ancora e sempre, la vita. Con un messaggio di speranza al di là di ogni cinismo: bisogna andare avanti, a ogni costo, tirare fuori la propria poesia anche se uscendo lacera l’anima: “Non abbiate paura, il peggio è passato”.

Premio del Pubblico Biografilm Festival 2017. 

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

KEDI – LA CITTÀ DEI GATTI

giugno 9, 2018 in Archivio da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Sabato 9 giugno 2018 ore 21.30 | June 9 Saturday h9.30pm

On the Road Film Festival Preview 2018
in collaborazione con Wanted Cinema distribuzione

KEDI – LA CITTÀ DEI GATTI

Di Regia di Ceyda Torun. Con (in ordine di apparizione felina) Sari, Bengu, Aslan Parcasi, PsiKopat, Deniz, Gamsiz, Duman

(Turchia 2017, 80′. V.O. con sottotitoli italiano)

A Istanbul, oltre agli abitanti, ci sono delle altre creature che popolano la città: i gatti di strada che si aggirano liberi per la metropoli. Da migliaia di anni gironzolano entrando e uscendo dalle vite degli abitanti, diventando una componente essenziale delle tante comunità che rendono così ricca la città. Vivono tra due mondi, quello selvaggio e quello domestico, portando gioia e voglia di vivere nelle persone che scelgono di adottare. A Istanbul i piccoli felini incarnano il caos e la cultura della città e questo incredibile documentario (Kedi vuol dire proprio gatto in turco) ne racconta le diverse anime attraverso di loro.

Hundreds of thousands of Turkish cats roam the metropolis of Istanbul freely. For thousands of years they’ve wandered in and out of people’s lives, becoming an essential part of the communities that make the city so rich. Claiming no owners, the cats of Istanbul live between two worlds, neither wild nor tame –and they bring joy and purpose to those people they choose to adopt. In Istanbul, cats are the mirrors to the people, allowing them to reflect on their lives in ways nothing else could.

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

KEDI. LA CITTÀ DEI GATTI

giugno 15, 2018 in Archivio da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Venerdì 15 giugno 2018 ore 21.00 | June 15 Friday h9.00pm

On the Road Film Festival Preview 2018
in collaborazione con Wanted Cinema distribuzione

KEDI. LA CITTÀ DEI GATTI

Di Regia di Ceyda Torun.
Con (in ordine di apparizione felina) Sari, Bengu, Aslan Parcasi, PsiKopat, Deniz, Gamsiz, Duman

(Turchia 2017, 80′. V.O. con sottotitoli italiano)

A Istanbul, oltre agli abitanti, ci sono delle altre creature che popolano la città: i gatti di strada che si aggirano liberi per la metropoli. Da migliaia di anni gironzolano entrando e uscendo dalle vite degli abitanti, diventando una componente essenziale delle tante comunità che rendono così ricca la città. Vivono tra due mondi, quello selvaggio e quello domestico, portando gioia e voglia di vivere nelle persone che scelgono di adottare. A Istanbul i piccoli felini incarnano il caos e la cultura della città e questo incredibile documentario (Kedi vuol dire proprio gatto in turco) ne racconta le diverse anime attraverso di loro.

Hundreds of thousands of Turkish cats roam the metropolis of Istanbul freely. For thousands of years they’ve wandered in and out of people’s lives, becoming an essential part of the communities that make the city so rich. Claiming no owners, the cats of Istanbul live between two worlds, neither wild nor tame –and they bring joy and purpose to those people they choose to adopt. In Istanbul, cats are the mirrors to the people, allowing them to reflect on their lives in ways nothing else could.

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

77 giorni 七十七天 di Zhao Hantang + drink di benvenuto

giugno 16, 2018 in Uncategorized da cinedetour

 

Lunedì 18 giugno 2018 h19.30
Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 @ Monti
On the Road Film Festival Preview 2018
Proiezione unica
in collaborazione con Feng Liu – associazione Il Mandarino
Mescalito Film 

77 giorni 七十七天

(Cina, 2017) di Zhao Hantang, con Jiang Yiyan (Lan Tian), Zhao Hantang (Yang Liusong)
Direttore della fotografia: Mark Lee Ping Bing (In the Mood for Love, Millenium Mambo, The Assassin tra gli altri)
Proiezione in v.o. cinese mandarino con sottotitoli in italiano


ore 19.30 drink di benvenuto e snacks a cura di Cine Detour – ore 20 proiezione


>> Prenotazioni / Seats Reservation

In esclusiva romana e in prima visione, in collaborazione con Mescalito Film, Feng Liu e associazione Il Mandarino.
77 GIORNI è il diario di viaggio e sfida al limite dell’umano nelle terre estreme dell’altopiano tibetano, diretto e interpretato da Zhao Hantang.

Il film, girato in alta quota e con innumerevoli difficoltà nelle location autentiche in cui è ambientata la vicenda, racconta la vera storia di Yang Liusong (Zhao Hantang) determinato a diventare il primo uomo ad attraversare da est a ovest la regione disabitata dello Qiang Tang, nel Nord del Tibet, a un’altitudine media di 4600 metri, da solo su una bicicletta senza alcuna assistenza.

Quando vari ostacoli e disavventure portano a minare la sua determinazione, incontra una giovane donna tenace e coraggiosa, Lan Tian (una splendida Jiang Yiyan), ex fotografa costretta su una sedia a rotelle a causa di un incidente durante un servizio fotografico sul Monte Kailash.
Ispirato dall’ottimismo di Lan, Yang recupera il coraggio e la forza necessaria per continuare il suo viaggio attraverso montagne innevate, laghi salati e deserte pianure del vasto altopiano tibetano.

77 GIORNI si giova del talento di Mark Lee Ping Bing, tra i massimi direttori della fotografia, fautore intransigente della luce naturale (In the Mood for Love, Millenium Mambo, The Assassin tra gli altri).

Con questo appuntamento sperimentiamo al Cine Detour la prima di un ciclo di proiezioni dedicate a favorire, attraverso il cinema, lo scambio e la reciproca conoscenza tra studenti cinesi che vivono a Roma e il pubblico italiano, appassionato della cultura e della lingua del Regno di Mezzo. 

2018年6月18号,星期一
罗马Detour电影院,Via Urbana,107
2018“在路上”电影节预映
与Mescalito Film、刘峰和Mandarino协会合作
罗马独家放映,普通话原声配意大利语字幕

此次活动是我们在Detour电影院的一次积极尝试,即在第一轮的放映中,以电影为载体,力图促进在罗马生活的中国留学生群体与热爱中国文化和语言的意大利民众之间的交流。
罗马独家首映!感谢Mescalito Film的合作,我们将放映由赵汉唐执导并主演的《七十七天》——在西藏(羌塘)高原无人区挑战人类极限的旅行日记。
本片由天才摄影师李屏宾掌镜,在真实事迹发生地高海拔取景,坚持运用自然光,历尽艰辛拍摄完成。(代表作《花样年华》、《千禧曼波》、《刺客聂隐娘》)
《七十七天》讲述杨柳松(赵汉唐饰)的真实事迹,他决心成为从东向西独自骑行穿越西藏北部平均海拔4600米的羌塘无人区的第一人。
在深陷绝境,一度迷失之际,杨柳松遇见了蓝天(江一燕饰),蓝天是一位倔强勇敢的女摄影师,曾经在冈仁波齐为了拍摄而发生事故,以致与轮椅相伴。杨柳松受到蓝天生活态度的激励,重新找到了勇气与力量,完成了他在广袤西藏高原上的雪山、盐湖和荒漠之旅。


LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Arte Video | Teatro | Produzione Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma – www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso: tessera annuale 4€ + quota partecipativa 4€

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997.
All movies are screened in their original languages with italian or english subtitles

 

KEDI. LA CITTÀ DEI GATTI

giugno 16, 2018 in Archivio da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Sabato 16 giugno 2018 ore 19.30 | June 16 Saturday h7.30pm

On the Road Film Festival Preview 2018
in collaborazione con Wanted Cinema distribuzione

KEDI. LA CITTÀ DEI GATTI

Di Regia di Ceyda Torun.
Con (in ordine di apparizione felina) Sari, Bengu, Aslan Parcasi, PsiKopat, Deniz, Gamsiz, Duman

(Turchia 2017, 80′. V.O. con sottotitoli italiano)

A Istanbul, oltre agli abitanti, ci sono delle altre creature che popolano la città: i gatti di strada che si aggirano liberi per la metropoli. Da migliaia di anni gironzolano entrando e uscendo dalle vite degli abitanti, diventando una componente essenziale delle tante comunità che rendono così ricca la città. Vivono tra due mondi, quello selvaggio e quello domestico, portando gioia e voglia di vivere nelle persone che scelgono di adottare. A Istanbul i piccoli felini incarnano il caos e la cultura della città e questo incredibile documentario (Kedi vuol dire proprio gatto in turco) ne racconta le diverse anime attraverso di loro.

Hundreds of thousands of Turkish cats roam the metropolis of Istanbul freely. For thousands of years they’ve wandered in and out of people’s lives, becoming an essential part of the communities that make the city so rich. Claiming no owners, the cats of Istanbul live between two worlds, neither wild nor tame –and they bring joy and purpose to those people they choose to adopt. In Istanbul, cats are the mirrors to the people, allowing them to reflect on their lives in ways nothing else could.

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

ENTRE OS HOMENS DE BEM [I doc di INTERNAZIONALE] Ultima proiezione!

giugno 16, 2018 in Archivio, mondovisioni, mondovisioni2018 da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Sabato 16 giugno 2018 ore 21.15 – June 16, Saturday h9.15pm

I Documentari di Internazionale in collaborazione con CineAgenzia e  Internazionale 

e On the road Film Festival 2018 Preview

Selezione Ufficiale Festival de Brasília e Festival do Rio 2016

ENTRE OS HOMENS DE BEM

(The Stranger in the House)

di Caio Cavechini e Carlos Juliano Barros. Brasile 2016, 106’. v.o. portoghese con sottotitoli in italiano

Jean Wyllys è un personaggio molto conosciuto in Brasile. Ex vincitore del Grande fratello e apertamente omosessuale, è ora uno dei deputati più votati del parlamento brasiliano.
Mentre nuove elezioni si avvicinano e la scena politica brasiliana sembra voler virare ancora più decisamente a destra, Jean accetta la sfida e si candida. Seguendo la sua attività instancabile a sostegno della causa lgbt e una rocambolesca campagna elettorale, il film mostra aspetti poco noti e inquietanti della politica brasiliana, sempre più segnata dall’influenza dei gruppi evangelici, a cui appartengono alcuni dei promotori dell’impeachment dell’ex presidente Dilma Rousseff.

Brazilian Congress is hostage to a so called ‘bullets, beef and bible’ conservative bench. Jean Wyllys is the stranger in this House. The documentary follows the only openly gay congressman in the most conservative Congress of Brazil’s democracy, in his support of gay marriage and other progressive bills, rendering an in-depth portrait of the country’s troubled times. Once a pop star celebrity, winner of the biggest local reality show, Big Brother Brazil, now he puts his fame at risk by confronting the religious majority, and becomes an activist under life threats, target of online hate, the Brazilian Harvey Milk living in one of the deadliest countries for homosexuals, while the rest of the world sees an increase in legislative tolerance.

> Prenotazioni online

___

DETOUR CINEMA
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Produzione Distribuzione indipendente
Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso: tessera annuale 4€ + contributo film 5€

77 giorni 七十七天 di Zhao Hantang + drink di benvenuto

giugno 18, 2018 in Archivio, OTRFF2018pw da cinedetour

 

Lunedì 18 giugno 2018 h19.30
Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 @ Monti
On the Road Film Festival Preview 2018
Proiezione unica
in collaborazione con Feng Liu – associazione Il Mandarino
Mescalito Film 

77 giorni 七十七天

(Cina, 2017) di Zhao Hantang, con Jiang Yiyan (Lan Tian), Zhao Hantang (Yang Liusong)
Direttore della fotografia: Mark Lee Ping Bing (In the Mood for Love, Millenium Mambo, The Assassin tra gli altri)
Proiezione in v.o. cinese mandarino con sottotitoli in italiano


ore 19.30 drink di benvenuto e snacks a cura di Cine Detour – ore 20 proiezione


>> Prenotazioni / Seats Reservation

In esclusiva romana e in prima visione, in collaborazione con Mescalito Film, Feng Liu e associazione Il Mandarino.
77 GIORNI è il diario di viaggio e sfida al limite dell’umano nelle terre estreme dell’altopiano tibetano, diretto e interpretato da Zhao Hantang.

Il film, girato in alta quota e con innumerevoli difficoltà nelle location autentiche in cui è ambientata la vicenda, racconta la vera storia di Yang Liusong (Zhao Hantang) determinato a diventare il primo uomo ad attraversare da est a ovest la regione disabitata dello Qiang Tang, nel Nord del Tibet, a un’altitudine media di 4600 metri, da solo su una bicicletta senza alcuna assistenza.

Quando vari ostacoli e disavventure portano a minare la sua determinazione, incontra una giovane donna tenace e coraggiosa, Lan Tian (una splendida Jiang Yiyan), ex fotografa costretta su una sedia a rotelle a causa di un incidente durante un servizio fotografico sul Monte Kailash.
Ispirato dall’ottimismo di Lan, Yang recupera il coraggio e la forza necessaria per continuare il suo viaggio attraverso montagne innevate, laghi salati e deserte pianure del vasto altopiano tibetano.

77 GIORNI si giova del talento di Mark Lee Ping Bing, tra i massimi direttori della fotografia, fautore intransigente della luce naturale (In the Mood for Love, Millenium Mambo, The Assassin tra gli altri).

Con questo appuntamento sperimentiamo al Cine Detour la prima di un ciclo di proiezioni dedicate a favorire, attraverso il cinema, lo scambio e la reciproca conoscenza tra studenti cinesi che vivono a Roma e il pubblico italiano, appassionato della cultura e della lingua del Regno di Mezzo. 

2018年6月18号,星期一
罗马Detour电影院,Via Urbana,107
2018“在路上”电影节预映
与Mescalito Film、刘峰和Mandarino协会合作
罗马独家放映,普通话原声配意大利语字幕

此次活动是我们在Detour电影院的一次积极尝试,即在第一轮的放映中,以电影为载体,力图促进在罗马生活的中国留学生群体与热爱中国文化和语言的意大利民众之间的交流。
罗马独家首映!感谢Mescalito Film的合作,我们将放映由赵汉唐执导并主演的《七十七天》——在西藏(羌塘)高原无人区挑战人类极限的旅行日记。
本片由天才摄影师李屏宾掌镜,在真实事迹发生地高海拔取景,坚持运用自然光,历尽艰辛拍摄完成。(代表作《花样年华》、《千禧曼波》、《刺客聂隐娘》)
《七十七天》讲述杨柳松(赵汉唐饰)的真实事迹,他决心成为从东向西独自骑行穿越西藏北部平均海拔4600米的羌塘无人区的第一人。
在深陷绝境,一度迷失之际,杨柳松遇见了蓝天(江一燕饰),蓝天是一位倔强勇敢的女摄影师,曾经在冈仁波齐为了拍摄而发生事故,以致与轮椅相伴。杨柳松受到蓝天生活态度的激励,重新找到了勇气与力量,完成了他在广袤西藏高原上的雪山、盐湖和荒漠之旅。


LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Arte Video | Teatro | Produzione Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma – www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso: tessera annuale 4€ + quota partecipativa 4€

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997.
All movies are screened in their original languages with italian or english subtitles