Sostieni il Detour con il tuo 5×1000 – cinema accessibile e solidale per tutte e tutti

Per destinare il proprio 5X1000 al DETOUR è sufficiente inserire il codice fiscale dell’associazione.

Il campo da compilare sulla vostra dichiarazione dei redditi è il primo, quello relativo alle associazioni di volontariato e onlus. 

CODICE FISCALE DETOUR 96331750586

altra-5x1000-detour

Detour è stato riconosciuto ente di promozione sociale, grazie alla sua storia ventennale di diffusione della cultura cinematografica e ai numerosi progetti socio-culturali inclusivi che abbiamo attivato e sostenuto nel corso degli anni, finalizzati all’abbattimento totale delle barriere culturali e architettoniche.

Il luogo del cinema assume il significato di arte accessibile, di arte che scende dal piedistallo dell’ottica commerciale della distribuzione per avvicinarsi alle persone, e annullare ogni tipo di stereotipo.

Detour è portato avanti da soci volontari motivati dalla volontà di condividere la propria passione per il cinema e l’arte, dalla possibilità di aprire e democratizzare l’esperienza creativa rendendola accessibile a tutti: bambini e studenti, cittadini socialmente svantaggiati, diversamente abili, migranti, ecc.

Parallelamente all’attività prevalente di diffusione del cinema indipendente di qualità, l’associazione, si occupa dal 2005 di promuovere e organizzare corsi di alfabetizzazione cinematografica rivolti a studenti (progetti Piccoli Filmaker e Roaming Rome con il contributo del Comune di Roma), a categorie di cittadini svantaggiati e a persone diversamente abili (Ragazzinvisibili.doc con il contributo della Regione Lazio, Lo sguardo degli Aspie – Ragazzi con Sindrome di Asperger, rassegne di cinema commentato per non vedenti, ecc.).

Detour è attivo nella produzione di laboratori di documentario sociale partecipativo a basso budget. Tra gli audiovisivi realizzati, Arriva la Banda!, co-prodotto dalla cooperativa sociale integrata Cotrad Onlus, girato con la collaborazione e la partecipazione di giovani diversamente abili, è stato premiato come miglior cortometraggio 2006 nel al Rdc Awards / Festival Tertio Millennio ed ha ricevuto la menzione speciale al festival Nickelodeon di Spoleto nel 2008. Il corto Black Out, realizzato nell’ambito del laboratorio Giovani Filmaker è stato selezionato alla Festa del Cinema di Roma 2007 nella sezione Alice nella Città.

Detour ha collaborato e collabora attivamente con organizzazioni non governative, cooperative, onlus e associazioni del volontariato quali SAVE THE CHILDREN, AMNESTY INTERNATIONAL, RE.COMMON, ASSOCIAZIONE ASPERGER, ASSOCIAZIONE ITALIANA PERSONE DOWN, UNIONE ITALIANA CIECHI E IPOVEDENTI, Coop COTRAD Onlus, ass. CINEMAMME, ecc.

Per ulteriori informazioni, per conoscere i nostri progetti e per proporne di vostri, scriveteci a cinedetour@tiscali.it


 

Alcuni dei progetti di inclusione sociale portati avanti nel corso degli anni:

2006 – 2015 POMERIGGI AL CINEMA E LABORATORI MUSICALI

Dal 2006, ogni martedì pomeriggio, Detour organizza proiezioni per gli utenti della coop sociale Cotrad onlus. Si tratta di ragazzi diversamente abili che hanno trovato nel Detour il loro cinema, un luogo senza barriere architettoniche, un posto dove poter socializzare e comunicare. Il venerdì pomeriggio è la volta del laboratorio di educazione al ritmo e percussioni per liberare  energie individuali creative ed emozionali e convogliarle in un’esperienza musicale di gruppo. 

2014 – 2015 CINEMAMME  

Proiezioni cinematografiche mattutine dedicate alle future mamme e alle neo-mamme con il proprio bambino, con accorgimenti tecnici voti a favorire il relax di entrambi, la socialità, la piena accessibilità ai servizi, la possibilità di allattare e di cambiare il pannolino.

2009 – 2010 VISIONI IN VOICE OVER il cinema commentato per i non udenti.

Il progetto nasce dall’incontro di alcuni testardi amanti del cinema e una socia dell’unione Italiana dei ciechi e ipovedenti. All’audio dei film proposti nella rassegna è stato unito un commento vocale, scritto da una persona non vedente, per aiutare la comprensione dei tempi muti. Una stimolante fusione di immagini e suoni. Un servizio navetta si occupa di organizzare il trasporto al cinema e di riaccompagnare gli utenti al termine della proiezione.

2008 – 2014 CINECLUB ASPERGER “io speriamo che me la cavo!”

Detour diventa il cineclub dei giovani Asperger romani. La sindrome di Asperger (abbreviata in SA, o AS in inglese) è un disordine pervasivo dello sviluppo imparentato con l’autismo e comunemente considerato una forma di autismo “ad alto funzionamento”. In generale si ritiene che si tratti di un tipo di autismo caratterizzato dalla difficoltà nelle relazioni sociali piuttosto che da un’alterazione della percezione, rappresentazione e classificazione della realtà, come nell’autismo classico. 

2011-2013 “SUPER-OTTO”: SUPERARE LE DIVERSITÀ IN OTTO FILM in collaborazione con l’associazione Italiana Persone Down e con la Regione Lazio. Un percorso di conoscenza e confronto, articolato in otto film, sui temi legati alle diversità, alle disabilità e, più in generale, alle disomogeneità presenti nel tessuto sociale contemporaneo, con uno spazio di discussione e dibattito alla fine di ogni proiezione,

2013 – 2014 AS FILM FESTIVAL

Nella cornice della sala cinema del MAXXI si e’ svolta il 16 giugno 2013 la prima edizione di Asperger Film Festival, festival di cinema ideato, organizzato, promosso e presentato da ragazzi autistici affetti dalla sindrome di Asperger coordinati da Detour.