PER UN FIGLIO di Suranga Deshapriya Katugampala

maggio 27, 2017 in Archivio, Cosmopolis Film Awards da cinedetour

Cosmopolis 2G Film Award il primo contest di cinema e video per giovani filmmaker e artisti 2G in Italia

Con il sostegno di
SIAE – dalla parte di chi crea
SILLUMINA – copia privata per i giovani, per la cultura
MIBACT – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
e in collaborazione con Gina Films
presenta

PER UN FIGLIO
Di Suranga Deshapriya Katugampala (Italia, Sri Lanka 2017)
Con Kaushalya Fernando, Julian Wijesekara, Nella Pozzerle

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Sabato 27 maggio 2017 ore 19.30  

il regista Antonio Augugliaro di IO STO CON LA SPOSA presenta

PER UN FIGLIO
Di Suranga Deshapriya Katugampala (Italia, Sri Lanka 2017)
Con Kaushalya Fernando, Julian Wijesekara, Nella Pozzerle

per_un_figlio_detour

Lì Sunita, una donna srilankese di mezz’età, divide le sue giornate tra il lavoro di badante e un figlio adolescente. Fra loro regna un silenzio pieno di tensioni. È una relazione segnata da molti conflitti. Essendo cresciuto in Italia, il figlio fa esperienza di un’ibridazione culturale difficile da capire per la madre, impegnata a lottare per vivere in un paese al quale non vuole appartenere.

Realizzata da un giovane regista appartenente alla seconda generazione di immigrati srilankesi in Italia, quest’opera prima ambientata nel Nord Italia racconta con stile a tratti documentaristico il rapporto tra una madre sola e un figlio adolescente chiuso e ribelle. Al tempo stesso è uno spaccato della vita degli immigrati nel nostro paese, che vivono una vita spesso faticosa e piena di sacrifici e dove genitori e figli sono spesso divisi tra il desiderio di conservare la propria lingua e le proprie tradizioni e la voglia di integrarsi e sentirsi accettati. Un esordio maturo che è anche una voce che mancava nel nostro cinema: quella di chi è a metà tra due mondi e li ama entrambi. (Daniela Catelli, Coming Soon) 

I figli sono ponti tra passato e futuro, soprattutto se i genitori sono prime generazioni di immigrati che hanno attraversato il mondo in modo rocambolesco per lavorare in Europa. E, una volta arrivati, fanno fatica a crescere i figli in un paese che sentono ostile e non gli concede alcun riconoscimento.

“I figli d’immigrati crescono in fretta perché rappresentano una forma di mediazione”, racconta Katugampala, che denuncia la mancanza di una legge organica sulla cittadinanza in Italia. Circa un milione di persone, nate e cresciute nel paese, sono considerate straniere perché figlie di cittadini immigrati. Una legge di riforma della cittadinanza è bloccata in senato da mesi. (Internazionale)

>>Intervista al regista Suranga Katugampala (Internazionale)

 

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on: