29 nov DOTR 015 | INFIDJART (Anteprima Assoluta) e AVOIR 20 ANS DANS LES AURÈS di René Vautier (Anteprima Romana) | Focus Algeria Tours/Detours

November 29, 2015 in OTRFF2015, Archivio, Film Festival by cinedetour

 

Con il sostegno e il contributo di

logo_regione_trasparente
Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili

Con il Patrocinio di Municipio Roma I Centro

logo-comune-roma-municipio

LOGO-DOTR-2015

Festival internazionale di cinema indipendente di viaggio, on the road, errante e di frontiera
Disorientamenti e derive psicogeografiche
An international independent cinema festival, both on the road and borderline
Errant images, displacements and psychogeographical drifts
“Un tragitto é sempre tra due punti, ma lo spazio intermedio ha preso tutta la sua consistenza,  e gode di un’autonomia come di una direzione propria”
“A path is always between two points, but the in-between has taken on all the consistency and enjoys both an autonomy and a direction of its own” 
G. Deleuze, F. Guattari, 1987


dom 29 nov

ALGERIA TOURS/DETOURS
Un focus sul cinema algerino, le sue rivolte passate e contemporanee. A cura di Aude Fourel. 
Con la collaborazione di Moïra Chappedelaine-Vautier, Nabil Djedouani e Donatello Fumarola

h19.30 Buffet di benvenuto

a seguire
Focus Algeria Tours/Detours | Fuori concorso | Anteprima assoluta
Algeria Tour/Detours | Out of competition | World Preview
INFIDJART 
a cura degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Algeri
2015, Algeria. 40′, v.o. sott.ita

A seguire collegamento Skype con gli studenti dell’Accademia di Belle Arti d’Algeri

focus_algeria_detour_ontheroad

Infidjart è il nome del movimento di lotta degli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Algeri, iniziato il 15 marzo 2015. Il film racconta questi mesi di rivendicazioni, di sciopero della fame, di azioni artistiche e di incontri con i politici per far ritrovare agli studenti uno spazio di libertà nella loro scuola, nella loro città, nella loro epoca. È la nascita politica di una giovane generazione inquieta e insubordinata. A guardare la testimonianza diretta della loro gioiosa militanza senza compromessi, ci torna in mente… una risata che vi seppellirà.


Infidjart is the name of of the student’s movement of the Academy of Fine Arts in Algiers, which started on March 15, 2015. The film tells the story of how this movement sought a space of freedom in their school, city and time through  hunger strikes, artistic acts, and meetings with politicians. 

a seguire
Focus Algeria Tours/Detours | Fuori concorso | Anteprima romana
Algeria Tour/Detours | Out of competition | Rome Preview

AVOIR 20 ANS DANS LES AURÉS
di René Vautier
1972, Francia. 90′, v.o. sott ita

Avoir-20-Ans-Affiche_detour

Presentato alla 69. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica Venezia

Aprile 1961. Sulla catena montuosa delle Aurès, nell’est dell’Algeria, un commando dell’esercito francese, composto di coscritti bretoni, affronta un gruppo dell’Armata di Liberazione Nazionale. I soldati riescono a fare un prigioniero, ma uno di loro, maestro di scuola nella vita civile, rimane ferito durante l’assalto e ripercorre gli eventi degli ultimi mesi: la loro opposizione alla guerra in Algeria che li ha condotti in un campo di punizione per insubordinati, il loro capo che li ha trasformati, da giovani bretoni antimilitaristi a cacciatori di fellagha (i combattenti anti-colonialisti algerini), pronti a uccidere. Tutti tranne Nono… Questo film è un’immersione nelle contradizioni della guerra d’Algeria e dell’animo umano.

Elogio della disobbedienza civile, il film disobbedisce anche a tutte le convenzioni formali del cinema: combinando cinema militante attivista e cinema sperimentale di performance, immerge gli attori in situazioni di conflitto attestate da storie vere e testimonianze raccolte, lasciandoli liberi di scegliere e reagire. Avoir vingt ans dans les Aurès trasforma vent’anni di lotta anticoloniale in cinema sperimentale libertario.

April 1961, the Aurès massif in southern Algeria: following an ambush a French battalion of Breton soldiers confronts a group from the Algerian National Liberation Army. The film examines the contradictions of the war in Algeria, but also those of the human soul. The militant nature of Vautier’s cinema on the one hand lies in a flexible meticulousness capable of immediately paying tribute to its epic greatness, and on the other in a constant formal inventiveness.

René Vautier (Brittany, France 15 January 1928 – 4 January 2015), the first anti-colonialist French film director. His films, which were often controversial with French authorities, addressed many issues, such as the Alegrian War, French colonialism in Africa, pollution, racism, women’s rights and apartheid in South Africa. Many were banned or condemned, and one caused him to go to prison.

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997. 

Cineclub Detour è affiliato a ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us

Seguici su / Follow us on: