LA CADUTA DELLA CASA USHER di Jean Epstein. Sonorizzato dal vivo da Le Grand Lunaire

Ottobre 5, 2019 in english language cinema, Uncategorized da cinedetour

Tutte le informazioni sul sito www.cinedetour.it sono da intendersi rivolte esclusivamente ai soci Detour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Sabato 5 ottobre 2019 ore 21,00 / Oct 5 2019, Saturday 9.00pm

 

Primo grande appuntamento dell’autunno al Cinema Detour dedicato al cinema e alla musica dal vivo:

Le Grand Lunaire sonorizzano LA CADUTA DELLA CASA USHER (Francia, 1928) di Jean Epstein, tratto da un racconto di Edgar A. Poe.

 

LA CADUTA DELLA CASA USHER
Regia / Director Jean Epstein
Francia, 1928, 80′, v.o.muto

Primo grande appuntamento dell’autunno al Cinema Detour dedicato al cinema e alla musica dal vivo: Le Grand Lunaire sonorizzano LA CADUTA DELLA CASA USHER (Francia, 1928) di Jean Epstein, tratto da un racconto di Edgar A. Poe.

Le Grand Lunaire :
Adriano Lanzi – chitarra elettrica
Paolo Di Cioccio – oboe, theremin

Per il film “La Caduta della Casa Usher”, il grande teorico del cinema e autore originalissimo Jean Epstein si avvalse come aiuto regista di un allora ventottenne Luis Buñuel, realizzando, più che una trasposizione fedele dell’omonimo racconto di Edgar A. Poe, un affresco composito di atmosfere e temi cari allo scrittore statunitense, attingendo anche ad altre opere quali Ligeia e Il Ritratto Ovale. Ne risulta un’opera unica nel suo genere, con effetti simili a quelli della corrente dell’Espressionismo, sebbene ottenuti con mezzi e presupposti teorici del tutto diversi. La sonorizzazione di Le Grand Lunaire ne sottolinea il senso di sospensione e dilatazione temporale, il fatalismo claustrofobico, le punte sconcertanti di umorismo macabro e paradossale.

BIO:

Il duo elettroacustico Le Grand Lunaire si muove tra scrittura e improvvisazione. Nella stratificazione del materiale trovano spazio suggestioni cameristiche, alterazione timbrica degli strumenti, e cellule ritmiche di matrice rock/jazz.

Paolo Di Cioccio è oboista, compositore e didatta (Conservatorio O. Respighi di Latina). Ha suonato in festival italiani e internazionali (Orchestra Sinfonica di Matanzas, Filarmonica Nacional de Cuba, Orchestra Sinfonica della Rai di Roma tra le altre). Ha tenuto masterclass sul suo strumento in Colombia, Venezuela, Cuba. Di rilievo il duo Armonia con il chitarrista Bruno Battisti D’Amario. Ha inciso concerti barocchi per oboe riarrangiando le parti orchestrali per sintetizzatori analogici di sua proprietà. Sue composizioni originali sono edite da Edipan, RaiTrade, BMG Ricordi.

Adriano Lanzi, chitarrista, compositore, improvvisatore e performer elettronico, ha pubblicato per etichette europee (Still, Klangbad). E’ fondatore del duo post-classico MU con la violoncellista Federica Vecchio e del trio K-Mundi con il dj e sound artist Økapi e il percussionista Marco Ariano. In ambito world music ha collaborato a lungo con il griot Siriman Kanoutè, partecipando con lui a dirette radiofoniche nazionali e alla realizzazione di musica per il teatro.

Tutte le informazioni sono da intendersi rivolte esclusivamente ai soci Detour.


English Version

First big autumn event at Detour Cinema dedicated to cinema and live music: Le Grand Lunaire (Adriano Lanzi, electric guitar; Paolo Di Cioccio, oboe and theremin) sonorize LA CADUTA DELLA CASA USHER (France, 1928) by Jean Epstein, based on a story by Edgar A. Poe.

For the film “The Fall of the House of Usher”, the great film theorist and highly original author Jean Epstein used the twenty-eight year old Luis Buñuel as assistant director, realizing, more than a faithful transposition of the homonymous story by Edgar A. Poe, a composite fresco of atmospheres and themes dear to the American writer, also drawing on other works such as Ligeia and The Oval Portrait, resulting in a unique work of its kind, with effects similar to those of the current of Expressionism, although obtained with means and entirely different theoretical assumptions.The soundtrack by Le Grand Lunaire underlines the sense of suspension and time dilation, the claustrophobic fatalism, the disconcerting points of macabre and paradoxical humor.

The electro-acoustic duo Le Grand Lunaire moves between writing and improvisation. In the stratification of the material there are chamber suggestions, timbric alteration of the instruments, and rock/jazz matrix rhythmic cells.

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Tutte le informazioni sul sito www.cinedetour.it sono da intendersi rivolte esclusivamente ai soci Detour.  
Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.it– cinedetour@tiscali.it
Ingresso con tessera annuale 5 euro + quota partecipativa. Pre-tesseramento QUI. Prenotazioni QUI.
Detour è affiliato all’ASSO.N.A.M. e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on: