L’INGREDIENTE SEGRETO di Gjorce Stavreski. In esclusiva romana la commedia indie dell’anno

marzo 22, 2019 in Archivio da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Venerdì 22 marzo 2019 ore 20.30 / March 22 Friday 2019 h8.30 pm

On the Road Film Festival Preview 2019

in collaborazione con Lab80 Film presenta Miglior Film Bergamo Film Meeting 2018

 

L’INGREDIENTE SEGRETO

di/by Gjorce Stavreski (Macedonia, Grecia 2017, 104′, v.o. macedone con sottotitoli in italiano) 

ITA (SCROLL FOR ENG)

Skopje, Macedonia. Con l’economia in recessione e lo stipendio in ritardo di mesi Vele, un meccanico che lavora in un deposito ferroviario, lotta ogni giorno per poter comprare le medicine al padre malato. Quando trova casualmente un pacchetto di marijuana nascosta su un treno in arrivo, lo ruba per fare una torta a suo padre, sperando di alleviarne i dolori e spacciandogliela come un nuovo trattamento sperimentale. Ben presto la voce sui miracolosi poteri curativi di Vele si diffonde e lui all’improvviso si trova messo alle strette da una coppia di gangster, alla ricerca della droga, e dai petulanti vicini che fanno la coda fuori dal suo appartamento per reclamare la ricetta della torta “dei miracoli”.

Note di regia. «Sono stato testimone della lotta della gente comune nel mio Paese. In quei tempi selvaggi, il neoliberismo in salsa balcanica aveva ridotto i nostri valori a una lotta per accaparrarsi quanto più denaro e quanto più potere possibile e — per citare un personaggio del film — il resto che andasse al diavolo. I farmaci erano insufficienti e gli ospedali privati traevano enormi profitti cercando di spremere al centesimo i cittadini malati e più disperati. I bambini morivano alla nascita e l’aria era inquinata. La gente cercava conforto nell’astrologia, nelle teoria della cospirazione e nelle scommesse. I guaritori fasulli si moltiplicavano: armati di pillole sbiancate dai poteri miracolosi, “acqua intelligente” e dolci alle spezie, offrivano il niente a cifre affatto inferiori. Ma ciò che costa meno pare di certo meglio, quando lo stipendio è in ritardo. Ironicamente, l’umorismo servì da antidoto a quei tempi grigi. Usato come una specie di judo dell’anima, la gente imparò a ridere delle proprie disgrazie, disinnescando le proprie tristi vite. Ed è così che nasce la mia storia: pagina dopo pagina, come due navi in rotta di collisione, l’umorismo e il dolore si sfidano in duello. L’umorismo è piùcome un sottomarino, che riemerge quando meno te lo aspetti e attacca ferocemente il dolore ipocrita, che con orgoglio solca le acque agitate dell’ingiustiza del vivere», Gjorce Stavreski.

Biografia del regista. Gjorce Stavreski (Skopje, Repubblica di Macedonia, 1978) si è diplomato in regia alla Facoltà di Arti Drammatiche a Skopje. È un apprezzato professionista dell’audiovisivo, con all’attivo film, documentari e (oltre 100) spot commerciali, in qualità di regista, produttore e sceneggiatore. I suoi film sono stati presentati in numerosi festival in giro per il mondo, dove hanno ricevuto importanti riconoscimenti. Da bambino è stato un prodigio della matematica e ha ricevuto il prestigioso premio internazionale “13 novembre” per la matematica e le scienze. Dice di sé: «Sono un appassionato fotografo, uno dei fondatori della compagnia di produzione Fragment Film e un fanatico del Sudoku».

Skopje, Macedonia. With the economy in recession and wage payments months overdue Vele, a mechanic who work in a train depot, struggles to afford medicine for his ailing father afflicted with a cancer. When he accidentally finds in a wagon a packet of marijuana, clandestinely smuggled and hidden on an incoming train, he steals it to make a cake for his father, to relieve his pains and passing it off as an experimental new treatment. Soon the grapevine is buzzing with news of Vele’s miraculous healing powers and he suddenly finds himself cornered by an odd-couple of gangster goons on the trail of the drugs and the nosy neighbors who queue outside his apartment door to clamor the recipe for the “healing” cake.

Direction’s statements. «I have witnessed the struggle of common people in my country. In those wild times, the Balkan flavored neoliberalism reduced our human values to grabbing as much money and power as possible and — let me quote a character from the film — the rest could go to hell. Medicine was in short supply and private hospitals were making huge profits squeezing every penny from sick and desperate people. Babies were dying at birth and air got polluted. People turned to astrology, conspiracy theories and betting. Fake healers boomed: armed with miracle bleach pills, “smart water” and space cakes, they offered nothing for less money. But less is more when the salary is long overdue. Ironically, the humor served as an antidote to our grey reality. By using it as a kind of mental judo, folks learned to laugh at their pain so they can disarm their grim lives. And that’s how my story was born: page after page, like two ships heading for a collision, the humor and the pain fought a battle in my script. The humor was more like a submarine, surfacing when you least expect it and viciously attacking the self-righteous pain sailing proudly in the rough waters of life’s unfairness», Gjorce Stavreski.

About the director. Gjorce Stavreski (Skopje, Republic of Macedonia, 1978) graduated from the Department of folm direction at the Faculty of Dramatic Arts in Skopje. He is an awarded film and video professional who has made films, documentaries and (over 100) commercials, working as director, producer and screenwriter. His films were shown on many festivals throughout the world where he has won international awards. He was a math prodigy as a kid and is a recipient of a prestigious national award “13th of November” for math and sciences. About himself he says: «I’m an avid photographer, a founder of Fragment Film production company and a Sudoku nerd».
 
LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Ingresso con tessera annuale 5 euro + quota partecipativa. Pre-tesseramento QUI. Prenotazioni QUI.
Detour è affiliato all’ASSO.N.A.M. e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Admission: annual membership 5 euros + Entrance fee. Membership Request HERE. Seats Reservation HERE.
Detour is affiliated FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema) and ASSO.N.A.M.

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on: