NUIT SUR LA MER. Alla presenza del regista Marc Scialom

settembre 21, 2018 in Archivio, OTRFF2018pw, programmazione da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Venerdì 21 settembre 2018 ore 21.00

ART DIGILAND in collaborazione con AAMOD, Institut Français saint Louis, Libreria Stendhal, Detour, Apollo 11, festival I Milleocchi
Nell’ambito di MIGRAZIONI, MEMORIA, UTOPIA. OMAGGIO A MARC SCIALOM 14 – 21 settembre, Roma – Trieste

__

NUIT SUR LA MER
di Marc Scialom 2012, 95’, in francese con sottotitoli in italiano | VO francais, sous-titres en italien
introduzione al film del regista Marc Scialom a cura di Silvia Tarquini

In un primo momento, Marc Scialom avrebbe dovuto girare “L’albero dei limoni”, la storia dell’incontro, a Marsiglia, tra un giovane marocchino e un’ebrea tunisina.
La morte improvvisa del protagonista maschile, Mohammed, interrompe bruscamente il progetto. Un altro film rimane da realizzare: quello che racconta lo smarrimento del regista. 

Au départ, Marc Scialom aurait dû réaliser “Le Citronnier”, l’histoire d’une rencontre, à Marseille entre un jeune Marocain et une juive tunisienne. Mais la mort de Mohammed, qui devait incarner le jeune homme, interrompt brusquement le projet. Un autre film reste à faire : celui qui raconte le désarroi du réalisateur.

__

In occasione dell’uscita del volume di raccontiPourquoi? Conte avec mort inopinée de son auteur, edizioni Artdigiland promuove, alla presenza dell’autore, Migrazioni, Memoria, Utopia. Omaggio a Marc Scialom, manifestazione di cinema, letteratura e coscienza civile realizzata in collaborazione con AAMOD – Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, festival I Milleocchi, Institut Français saint Louis, libreria Stendhal, Apollo 11 e cineclub Detour.

Marc Scialom, ebreo di origini italiane, toscane, poi naturalizzato francese, nasce a Tunisi nel 1934. Dopo le persecuzioni naziste nel ’43 in Tunisia, le ripercussioni sugli Italiani, meccanicamente associati al fascismo nel periodo dell’“epurazione”, e la strage di Biserta (1961), si trasferisce in Francia. La sua vita si intreccia, “mancandola”, con la storia del cinema: a Parigi il lungometraggio Lettre à la prison (1969-70), realizzato senza un produttore e quasi clandestinamente, non è sostenuto dai suoi amici cineasti, tra cui Chris Marker. Si tratta di un’opera poetica sulla perdita di identità culturale e personale di un esule arabo in Francia, che mette indirettamente il dito nelle piaghe di colonialismo e razzismo; è girato tra Tunisi, Marsiglia e Parigi. Deluso, Scialom chiude il film in un cassetto. Torna alle sue origini, allo studio della lingua e della letteratura italiane. Traduce la Divina Commedia (Le Livre de Poche, 1996). Dopo il ritrovamento di Lettre à la prison, il restauro e la presentazione nel 2008 al Festival International du Documentaire di Marsiglia, dove ottiene la Mention spéciale du Groupement National des Cinémas de Recherche, Scialom torna al lavoro cinematografico con un nuovo film: Nuit sur la mer (2012).

Silvia Tarquini dottore di ricerca, lavora in Cineteca Nazionale. Scrive di cinema, video, performance, arti visive. Ha curato i volumi L’inganno più dolce. Il cinema di Alberto Lattuada, Centro Sperimentale di Cinematografia, 2009; La luce come pensiero, Editoria & Spettacolo, 2010; Fabrizio Crisafulli. Un teatro dell’essere, Editoria & Spettacolo, 2010. Autrice di numerosi saggi in volume (tra cui scritti su Wim Wenders, Cesare Zavattini, Valerio Zurlini, Toni Servillo). Ha collaborato con riviste quali «Bianco & Nero», «Arte e critica», «La Furia Umana». È direttrice editoriale Artdigiland.

 Artdigiland è un progetto editoriale multimediale che ha come obiettivo quello di lavorare con saggi e interviste sulle più interessanti realtà artistiche contemporanee. L’attività editoriale offre – attraverso l’editoria digitale e il broadcasting – anche videointerviste. Le interviste a Marc Scialom, registrate in video HD saranno a breve offerte su Artdigiland.com. Il libro dedicato a Scialom è in distribuzione on-line, in formato cartaceo, su Amazon.it.

Richiesta di tesseramento su www.cinedetour.it

___

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

BILL VIOLA: THE ROAD TO ST. PAUL

settembre 22, 2018 in Archivio, OTRFF2018pw, programmazione da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
sabato 22 settembre 2018 ore 21.00

ON THE ROAD FILM FESTIVAL PREVIEW 2018
In collaborazione con I Wonder Pictures

BILL VIOLA THE ROAD TO ST. PAUL
Regia di Gerald Fox. Con Bill Viola e Kira Perov
Gran Bretagna, 2017, 83′. V.O. inglese con sottotitoli in italiano

A sei anni, Bill Viola ha rischiato di affogare: non è un caso se il più grande videoartista dei nostri giorni ha sviluppato la sua carriera in una costante ricerca incentrata sul crinale tra la vita e la morte.
Dal 2014 nella Cattedrale di St. Paul a Londra troneggiano due sue grandi opere, moderne pale d’altare che illustrano l’una la Madonna e l’altra quattro martiri, uno per ogni elemento: aria, acqua, terra e fuoco. Il racconto della loro concezione, costruzione, installazione, è un percorso più che decennale di introspezione e creazione compiuto da Bill insieme alla sua compagna di vita e di lavoro Kira. Il film ripercorre la carriera di Viola la cui opera, sin dai primi anni ’70, ha portato la videoarte a un nuovo livello di conoscenza nell’arte contemporanea. 

Il film fa parte del progetto ACROSS.VIDEO ideato e curato da Cristina Nisticò dal 2004 per il Detour. Il progetto ha raccontato negli anni la Storia dell’Arte attraverso le proiezioni di documentari, film d’arte e d’artista, video d’arte con la collaborazione di artisti, registi e curatori di fama internazionale. L’audiovisivo come forma critica al pari del testo scritto.
___

This film follows American video artist Bill Viola and his wife and collaborator Kira Perov over a twelve-year period as they undertake and complete the installation of two video works, Mary and Martyrs, in St. Paul’s Cathedral in London. In documenting Viola’s approach, director Gerald Fox captures the essence of his creative process, along with the significant changes that occur over the lengthy time period. He also looks back at the career of this artist, who since the early 1970s has taken video art to a new level of acceptance in contemporary art.

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Ingresso con tessera annuale (4€) + quota partecipativa (5€). Pre-tesseramento QUI. Prenotazioni QUI.
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

NICO 1988 di Susanna Nicchiarelli

settembre 23, 2018 in Archivio, programmazione da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Domenica 23 settembre 2018 ore 19.00 / September 23, Sunday 2018 h7.00pm
ON THE ROAD FILM FESTIVAL PREVIEW 2018
in collaborazione con IWONDER Pictures

NICO 1988
di/by Susanna Nicchiarelli (Italia/Belgio 2018, 90′, v.o. inglese, sott. italiano)
Con/Starring Christa Päffgen

Ambientato tra Parigi, Praga, Norimberga, Manchester, nella campagna polacca e il litorale romano, Nico, 1988 è un road-movie dedicato agli ultimi anni di Christa Päffgen, in arte Nico. Musa di Andy Warhol, cantante dei Velvet Underground e donna dalla bellezza leggendaria, Nico vive una seconda vita dopo la storia che tutti conoscono, quando inizia la sua carriera da solista. Nico, 1988 racconta gli ultimi tour di Nico e della band che l’accompagnava in giro per l’Europa negli anni ’80: anni in cui la “sacerdotessa delle tenebre”, così veniva chiamata, ritrova se stessa, liberandosi del peso della sua bellezza e ricostruendo un rapporto con il suo unico figlio dimenticato. È la storia di una rinascita, di un’artista, di una madre, di una donna oltre la sua icona.
___
Approaching age 50, singer/songwriter Nico leads a solitary existence — far from her days as a Warhol superstar and celebrated vocalist for the Velvet Underground in the 1960s. Her life and career on the fringes, Nico’s new manager convinces her to hit the road again and tour in Europe to promote her latest album. Struggling with demons and the consequences of a muddled life, she longs to rebuild a relationship with her son, whose custody she lost long ago.

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Ingresso con tessera annuale + quota partecipativa . Pre-tesseramento QUI. Prenotazioni QUI.
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Admission: annual membership + Entrance fee . Membership Request HERE. Seats Reservation HERE.
Detour is affiliated FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema) and ENAL

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

 

BILL VIOLA: THE ROAD TO ST. PAUL

settembre 23, 2018 in Archivio, OTRFF2018pw, programmazione da cinedetour

Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
domenica 23 settembre 2018 ore 21.00

ON THE ROAD FILM FESTIVAL PREVIEW 2018
In collaborazione con I Wonder Pictures

BILL VIOLA THE ROAD TO ST. PAUL
Regia di Gerald Fox. Con Bill Viola e Kira Perov
Gran Bretagna, 2017, 83′. V.O. inglese con sottotitoli in italiano

A sei anni, Bill Viola ha rischiato di affogare: non è un caso se il più grande videoartista dei nostri giorni ha sviluppato la sua carriera in una costante ricerca incentrata sul crinale tra la vita e la morte.
Dal 2014 nella Cattedrale di St. Paul a Londra troneggiano due sue grandi opere, moderne pale d’altare che illustrano l’una la Madonna e l’altra quattro martiri, uno per ogni elemento: aria, acqua, terra e fuoco. Il racconto della loro concezione, costruzione, installazione, è un percorso più che decennale di introspezione e creazione compiuto da Bill insieme alla sua compagna di vita e di lavoro Kira. Il film ripercorre la carriera di Viola la cui opera, sin dai primi anni ’70, ha portato la videoarte a un nuovo livello di conoscenza nell’arte contemporanea. 

Il film fa parte del progetto ACROSS.VIDEO ideato e curato da Cristina Nisticò dal 2004 per il Detour. Il progetto ha raccontato negli anni la Storia dell’Arte attraverso le proiezioni di documentari, film d’arte e d’artista, video d’arte con la collaborazione di artisti, registi e curatori di fama internazionale. L’audiovisivo come forma critica al pari del testo scritto.
___

This film follows American video artist Bill Viola and his wife and collaborator Kira Perov over a twelve-year period as they undertake and complete the installation of two video works, Mary and Martyrs, in St. Paul’s Cathedral in London. In documenting Viola’s approach, director Gerald Fox captures the essence of his creative process, along with the significant changes that occur over the lengthy time period. He also looks back at the career of this artist, who since the early 1970s has taken video art to a new level of acceptance in contemporary art.

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Ingresso con tessera annuale (4€) + quota partecipativa (5€). Pre-tesseramento QUI. Prenotazioni QUI.
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

On the road FIlm Festival VI dal 28.11 al 2.12. Iscrizioni prorogate al 15.10

ottobre 15, 2018 in Film Festival, News, programmazione da cinedetour

On the Road Film Festival – cinema di viaggio e di frontiera, giunto alla VI edizione,
si terrà a Roma al Cine Detour dal 28 novembre al 2 dicembre 2018.

A grande richiesta, abbiamo deciso di posticipare i termini di scadenza del concorso:
sarà pertanto possibile iscrivere il proprio film a una delle sezioni competitive fino al 15 ottobre 2018.

Iscriviti online su:
cinedetour.it

e sulle seguenti piattaforme:
https://filmfreeway.com/OntheRoadFilmFestival
https://www.filmfestivallife.com/Detour-On-the-Road-Film-Festival/
https://festhome.com/f/2210

Nel frattempo entra nel vivo l’impegnativo lavoro di selezione delle centinaia di cortometraggi e lungometraggi a tema di viaggio che continuano ad arrivare da ogni parte del mondo, i migliori dei quali concorreranno nelle sezioni competitive del festival.

 —

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Teatro | Produzione Distribuzione Editoria indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Cineclub Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us

Seguici su / Follow us on: