SLINGSHOT HIP HOP

maggio 18, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 Preview da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
mercoledì 18 maggio 2016 ore 21.00 

Selezione Ufficiale Sundance Film Festival

SLINGSHOT HIP HOP 

di Jackie Reem Salloum 
(Palestina/U.S., v.o. arabo e inglese, sottotitoli italiano, 83′ min)

slingshot

Il film ripercorre la storia e lo sviluppo dell’hip hop palestinese nei territori dal momento in cui i DAM esordirono in questa forma d’arte fino al 1990. Vediamo intrecciarsi le storie di giovani artisti palestinesi che vivono a Gaza, in Cisgiordania e in Israele, li vediamo scoprire l’Hip Hop e utilizzarlo come strumento per superare le divisioni imposte dall’occupazione e dalla povertà. Vi compaiono artisti come i DAM, Palestinian Rapperz, Mahmoud Shalabi, e artiste come Arapeyat e Abeer Alzinaty.

Il film è stato presentato al Sundance Film Festival, e successivamente è stato mostrato sul Sundance Channel. Ha vinto oltre 13 premi. Nell’agosto del 2008 Slingshot Hip Hop è stato visto dai giovani palestinesi in tre dei campi profughi palestinesi del Libano; Shatila, Bourj al-Barajneh, e Bedawi.

Introduzione al film di Valeria Belli.

Matteo Cona presenta il progetto “Banda senza frontiere” di Ulaia ArteSud.

Detour devolverà una parte del ricavato della serata a Ulaia ArteSud Onlus s per l’acquisto di strumenti musicali per Banda senza Frontiere. Sosteniamolo insieme! 

http://www.ulaia.org/

 

SLINGSHOT HIP HOP AWARDS

Top 3 Finalist for the IDFA– “DOC U” Competition, Amsterdam
Audience Award: Best Documentary“ Films de Femmes, France
Audience Award: Best Film“ DOX BOX Film Festival, Syria
“Best Director”
Beirut International Film festival, Lebanon

Audience Award: Best Film“ Beirut International Film festival, Lebanon
“Jury Prize” Festival Cinéma et Politique de Tours, Paris, France
Audience Award: Best Film“ Arabian Sights/Washington DC International Film Festival
“Silver Hanoman Prize”
JAFF film festival, Indonesia

“Best Mediterranean Film” Granada Festival Cine del Sur, Spain
Audience Award: Best Documentary” Cairo Refugee Film Festival, Egypt
“Audience Award: Best Film” Cairo Refugee Film Festival, Egypt
“Most Anticipated Film” Cairo Refugee Film Festival, Egypt
“Audience Award: Best Film“ Toronto Palestine Film Festival, Canada
“The Festival des Libertés Award” Festival des Libertés festival in Brussels, Belgium
“Aloha Accolade Winner” Honolulu Film Festival, Hawaii

 http://www.slingshothiphop.com


 

LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Teatro | Produzione Distribuzione Editoria indipendente

Associazione Culturale Cinema indipendente Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997.
All movies are screened in their original languages with italian or english subtitles

AMAMA di Asier Altuna | Cinema Basco

maggio 27, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 Preview da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
venerdì 27 maggio 2016 ore 20.30

ON THE ROAD FF PREVIEW 2016 

Ore 20.00 aperitivo offerto ai soci da Euskara

Selezione Ufficiale Festival di Roma 2015

AMAMA 

di Asier Altuna 
(Spagna 2015, 103′, v.o. con sottotitoli in italiano a cura di ACE)

Amama-2015_detour

In una fattoria in pietra, baluardo della tradizione rurale nei Paesi Baschi, gli abitanti si sentono come intrappolati da un destino che è stato loro imposto dalla nascita. I tre figli di Tomas e Ixabel conoscono bene questa realtà. Amaia cerca di conciliare la ricerca artistica e l’eredità dei suoi antenati. Anche contro l’ostinazione irragionevole del padre, con il quale ingaggia un confronto aspro e arcaico, come quella terra. La nonna, Amama, osserva muta il destino della sua famiglia e del mondo che sembra sbiadire davanti ai suoi occhi.

Introduzione e serata a cura di Euskara.it

 


 

LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Teatro | Produzione Distribuzione Editoria indipendente

Associazione Culturale Cinema indipendente Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997.
All movies are screened in their original languages with italian or english subtitles

AWAKE. THE LIFE OF YOGANANDA (Il Sentiero della Felicità) di P.di Florio e L. Leeman

maggio 28, 2016 in Archivio, OtR FF 2016 Preview da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
Sabato 28 Maggio ore 20.00

ON THE ROAD FF PREVIEW 2016
In collaborazione con Cineama

presenta

 

AWAKE 

The life of Yogananda

[Il Sentiero della Felicità]

di Paola di Florio, Lisa Leeman (USA, 2014, 87’)

awake_detour_grande

ITA. Il Sentiero della Felicità – Awake. The life of Yogananda è una singolare biografia sullo swami indiano che negli anni ’20 ha fatto conoscere lo yoga e la meditazione al mondo occidentale. Questo film-documentario racconta la vita e gli insegnamenti di Paramahansa Yogananda, autore del celebre “Autobiografia di uno Yogi”, un classico della letteratura spirituale che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo e che ancora oggi costituisce un riferimento essenziale per ricercatori spirituali, filosofi e cultori dello yoga. L’Autobiografia era l’unico libro presente nell’iPad di Steve Jobs, il quale dispose che ne fossero distribuite 800 copie alle personalità che avrebbero partecipato al suo funerale. È stato anche il libro che ha introdotto al misticismo orientale George Harrison, Russell Simmons e innumerevoli yogi. Dando un’impronta personale alla ricerca del cammino iniziatico e condividendo le battaglie interiori affrontate sul sentiero spirituale, Yogananda ha reso accessibili quegli antichi insegnamenti a un pubblico moderno, attirando molti seguaci e aiutando milioni di ricercatori spirituali di oggi a volgere l’attenzione alla propria vita interiore, respingendo le tentazioni materialistiche per giungere alla realizzazione del Sé.

Il film, girato in tre anni, con la partecipazione di 30 paesi, esplora il mondo dello yoga, antico e moderno, orientale e occidentale. Se è vero che il materiale d’archivio sulla vita di Yogananda (morto nel 1952) costituisce l’ossatura della narrazione, il film va però oltre i confini di una tradizionale biografia. Le sequenze includono stralci di interviste, immagini metaforiche e ricostruzioni sceniche, e ci conducono dai luoghi di pellegrinaggio dell’India alla Divinity School dell’Università di Harvard, come pure ai suoi sofisticati laboratori di fisica, dal Centro di Scienza e Spiritualità dell’Università della Pennsylvania al Chopra Center di Carlsbad, in California.

Evocando il viaggio dell’anima che cerca di farsi strada tra gli ostacoli dell’ego e dell’illusione del mondo materiale, il film ci fa vivere un’esperienza di immersione nel regno dell’invisibile. E’, in ultima analisi, la storia del genere umano: la lotta universale di ogni creatura per liberarsi dalla sofferenza e per trovare la felicità durevole.

Festival: Winner Illuminate Film Festival, Winner Maui Film Festival, Winner Conscious Life Award

ENG. Awake. The Life of Yogananda is an unconventional biography about the Hindu Swami who brought yoga and meditation to the West in the 1920s. Paramahansa Yogananda authored the spiritual classic “Autobiography of a Yogi” which has sold millions of copies worldwide and is a go-to book for seekers, philosophers and yoga enthusiasts today. (Apparently, it was the only book that Steve Jobs had on his iPad.) By personalizing his own quest for enlightenment and sharing his struggles along the path, Yogananda made ancient Vedic teachings accessible to a modern audience, attracting many followers and inspiring the millions who practice yoga today.

Filmed over three years with the participation of 30 countries around the world, the documentary examines the world of yoga, modern and ancient, east and west and explores why millions today have turned their attention inwards, bucking the limitations of the material world in pursuit of self-realization.

Archival material from the life of Yogananda (who died in 1952) creates a spine for the narrative, but the film stretches the dimensions of a standard biography. The footage includes stylized interviews, metaphoric imagery and recreations, taking us from holy pilgrimages in India to Harvard’s Divinity School and its cutting-edge physics labs, from the Center for Science and Spirituality at the University of Pennsylvania to the Chopra Center in Carlsbad, California. By evoking the journey of the soul as it pushes its way through the oppression of the human ego and delusion of the material world, the film creates an experiential immersion into the unseen realms. AWAKE is ultimately the story of humanity itself: the universal struggle of all beings to free themselves from suffering and to seek lasting happiness.

 —

LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Teatro | Produzione Distribuzione Editoria indipendente

Associazione Culturale non-profit Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano

Art-house membership cinema in downtown Rome since 1997. All movies are screened in their original languages with italian or english subtitles

Cineclub Detour è affiliato a ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us

Seguici su / Follow us on:

PIEDS NUS – La révolution d’octobre au Burkina Faso et sa transition – di Christian Carmosino

giugno 9, 2016 in Archivio, OtR FF 2016 Preview da cinedetour

Cinema Detour – Via Urbana 107 Roma
Giovedì 9 giugno ore 20.45

ON THE ROAD FF PREVIEW 2016

Una cronaca straordinaria che racconta
le speranze di cambiamento e il desiderio di futuro
di tre diverse generazioni di burkinabé

— 

PIEDS NUS [A piedi nudi]
La rivoluzione d’ottobre in Burkina Faso e la successiva transizione

di Christian Carmosino

(Burkina Faso/Francia/Italia 2015, v.o. francese, sott. ita)

presentazione e dibattito a seguire alla presenza di
Christian Carmosino (regista), Leonardo De Franceschi (cinemafrica.org)
Cleophas Adrien Dioma (ottobreafricano.org)

a_piedi_nudi 

Nell’ottobre 2014 la capitale del Burkina Faso Ouagadougou è il teatro di manifestazioni di massa contro il presidente del Paese, Blaise Compaoré, e il suo tentativo di cambiare la Costituzione in modo da mantenere il potere per altri 15 anni. Come risultato della sua intransigenza, la protesta si trasforma in una insurrezione della durata di 6 giorni e notti e termina con la cacciata del presidente, dopo una dittatura di 27 anni. Un governo di transizione prende il sopravvento e si prepara alle elezioni previste per ottobre 2015.

“Mi trovavo lì per fare un documentario sulla cooperazione tra Italia e Burkina Faso, un progetto dell’università di Roma Tre e l’università di Ouagadougou insieme ad altre università africane. Dopo pochi giorni sono iniziate le manifestazioni. Ho dovuto interrompere le riprese del documentario perché avevano chiuso tutti gli uffici pubblici inclusa l’università dove lavoravamo. Non sapendo cosa fare ho chiesto al mio assistente, un ragazzo burkinabé, di accompagnarmi alle manifestazioni. Così siamo andati ed è iniziato tutto un po’ così, per caso. O meglio ho scelto di andare alle manifestazioni anziché tornare in Italia come hanno fatto gli altri colleghi lì presenti. Credo che fossi l’unico italiano a testimoniare in maniera diretta l’insurrezione” (Christian Carmosino).

Christian Carmosino si trova a Ouagadougou per girare un documentario istituzionale, quando decide di partecipare alle manifestazioni. Diventa testimone oculare degli accadimenti, filmando tutto durante 6 giorni e 6 notti. Così lo spettatore ha l’occasione unica di seguire una rivoluzione in prima linea, potendo osservare il coraggio e la determinazione del popolo burkinabè, che si batte per la fine della dittatura, a piedi e mani nude. (cinemaitaliano.info)

Prenotazioni online su: http://www.cinedetour.it/newsletter/tesseramento-2016/


 

FRA: En octobre 2014, la capitale du Burkina Faso, Ouagadougou, était le théâtre d’énormes manifestations contre le Président du pays, Blaise Compaoré, et son projet de reforme de la constitution, visant à lui permettre de rester au pouvoir encore 15 ans. Face à son intransigeance, le mouvement se transforme rapidement en révolution qui dure 6 jours et 6 nuits, et qui se termine par le départ de Compaoré, après 27 ans de dictature. Un gouvernement de transition se met en place et prépare les élections prévues en octobre 2015.

Le réalisateur du film, Christian Carmosino, se trouve à Ouaga pour réaliser un documentaire scientifique quand les événements se déclenchent. Témoin de la première heure, il pointe immédiatement sa caméra sur les manifestations et filme en direct tous les événements, pendant ces 6 jours. Ainsi, à notre tour, nous sommes témoins privilégiés, aux premiers loges, de cette révolution menée pieds et mains nus par la jeunesse burkinabé. Le récit est enrichi par les interviews des acteurs de la révolution, qui, avec le recul de quelques mois, nous mettrent en perspectives les événements clés de la révolution et de son déroulement. Au point de comprendre exactement ce qui s’est passé et pourquoi.

Mais le film suivra également la période de transition, jusqu’aux élections, et ce afin de témoigner au plus près des transformations intervenues au Burkina après les manifestations. Des historiens et des chercheurs auront également la parole afin de nous éclairer sur les racines des événements.

LOGOTONDO_ombra

your friendly neighbourhood arthouse cinema | screening in downtown rome since 1997

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Cineclub Detour è affiliato a ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

LA BELLA VIRGINIA AL BAGNO di Eleonora Marino

giugno 10, 2016 in Archivio, OtR FF 2016 Preview da cinedetour

Cinema Detour – Via Urbana 107 Roma
Venerdì 10 giugno ore 21.00

ON THE ROAD FF PREVIEW 2016

Finalista al Premio Solinas Documentario per il Cinema
Con il Patrocinio di ANESV (Associazione Nazionale Esercenti Spettacolo Viaggiante).
— 

LA BELLA VIRGINIA AL BAGNO

di Eleonora Marino

(Italia 2014, v.o. 60′)

proiezione speciale alla presenza della regista

bella_virginia

Gioco, stupore, curiosità, un pizzico di furbizia e tanta voglia di divertirsi. Il documentario cerca di ricreare l’atmosfera di magica irrealtà che è propria dello spettacolo viaggiante: le luci delle giostre, il fascino ipnotico delle musiche, l’adrenalina delle montagne russe. E subito dopo, mostrarne il lato nascosto: la fatica degli operai, la stanchezza alla fine della giornata, il perenne spostamento.

Uno sguardo dietro le quinte, nelle vite di questi antichi fabbricanti di sogni, le loro vecchie fortune e il loro precario presente. Un racconto dove si intrecciano biografia e storia collettiva tracciando così l’evoluzione dello spettacolo popolare di piazza, dall’inizio del Novecento fino ai giorni nostri. 

Il documentario è la storia di questo mondo magico e affascinante: la Fiera, il Circo, il Lunapark. Il passato rivive grazie al grande utilizzo del materiale d’archivio e di musiche suggestive che agganciano lo spettatore a un momento storico che non esiste più. 

Prenotazioni online su: http://www.cinedetour.it/newsletter/tesseramento-2016/

 

LOGOTONDO_ombra

your friendly neighbourhood arthouse cinema | screening in downtown rome since 1997

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Cineclub Detour è affiliato a ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

OTRFF 2016 Home Page

settembre 1, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

 

logo_regione_trasparente LOGOTONDO_ombra
Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili Cine Detour

otrff2016_locandina_web

>English Version<

Festival internazionale di cinema “on the road” e di frontiera
Immagini erranti, spaesamenti e derive psicogeografiche

IV Edizione – Tracce, incontri, memorie 

Un tragitto è sempre tra due punti, ma lo spazio intermedio ha preso tutta la sua consistenza,  
e gode di un’autonomia come di una direzione propria
G. Deleuze, F. Guattari, 1987

COMUNICATO STAMPA #1  / PRESS KIT FOTO #1

VERSIONE SCARICABILE IN PDF

Torna nella Capitale On The Road Film Festival, che giunge quest’anno alla sua quarta edizione. Un trionfo di cinema indipendente internazionale con una vocazione itinerante, per la sua predilezione al tema del viaggio e quel suo muoversi tra Roma (negli spazi dello storico Cinema Detour di Via Urbana 107) e l’intero Lazio. 

Due le sezioni competitive: The Road, che accoglie lungometraggi e mediometraggi, fiction e documentari, e ShortCuts dedicato al cortometraggio.

Quanto al Fuori Concorso, ancora due sezioni. Off the Map con un itinerario di proiezioni e iniziative collaterali a Roma e nel Lazio e un focus sulla grande scuola del cinema d’animazione polacco in collaborazione con il Festival O!PLA; dall’altro, Across Borders, incontri di confine tra cinema, arte, letteratura, musica, con sonorizzazioni di film eseguite dal vivo, masterclass, laboratori per le scuole.

Per quanto riguarda il concorso, appuntamento al Cinema Detour dal 23 al 29 ottobre prossimi, con una settimana di cinema indipendente di qualità da ogni parte del pianeta. Il tema di questa edizione – tracce, memorie, incontri – intende mettere a fuoco la necessità del viaggio come esperienza di contatto, di superamento, di interrelazione con l’altro e con il paesaggio.

Una selezione di titoli in concorso provenienti dai più importanti festival del mondo, con molte anteprime internazionali e nazionali, nella quale spicca una cospicua presenza femminile. Tra i titoli italiani Ciao amore, vado a combattere di Simone Manetti, Miglior Film Italiano e Premio Speciale della Giuria come Migliore Opera al Biografilm 2016, interpretato dalla combattiva protagonista Chantal Ughi, ex modella, attrice e cantante, ora campionessa di Muai Thai, la boxe thailandese. L’anteprima italiana di Mali Blues di Lutz Gregor, Selezionato al Toronto Film Festival e al Raindance di Londra, uno straordinario viaggio musicale in compagnia delle star della scena maliana (tra cui la chitarrista e compositrice Fatoumata Diawara) sullo sfondo della minaccia incombente del radicalismo islamista. Arriva dalla Francia il film Riso alla Cantonese, della regista francese di origini cinesi Mia Ma, già vincitore del festival Jean Rouche di Parigi, sul dilemma dell’identità delle seconde generazioni. Della regista francese Manuela Morgaine di origini egiziane, l’anteprima italiana di Another World – Those Who Come by the Sea, una visione personale e drammaticamente poetica del fenomeno migratorio accompagnata dalla voce di Erri De Luca che legge la sua poesia “Mare Nostro. Preghiera laica”. Sempre nell’ambito del documentario sociale di ricerca, Covered with the Bloods of Jesus, Selezionato alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro 2016, realizzato nella regione del Delta del Niger dal regista calabrese Tommaso Cotronei (premiato al Torino Film Festival nel 2005) un viaggio tra i più deboli, schiacciati da quel gigante che è l’economia globale.

Tante le iniziative che precederanno il festival vero e proprio, a partire dal mese di settembre. Tra queste, una Masterclass a cura di Noeltan Film Lab. che vedrà come protagonisti Enrico Ghezzi e il regista russo Artur Aristakisyan (autore dei film cult “Palms” e “Un Posto sulla Terra”), in collaborazione con Fuori Orario e La scuola di cinema di Mosca.

Tra le anticipazioni più attese di settembre, il Film d’Apertura Gueros (Miglior Opera Prima al Festival di Berlino) del messicano Alonso Ruizpalacios, e Figli dell’uragano del filippino Lav Diaz, regista premiato quest’anno con il Leone d’Oro a Venezia.

Detour on the Road Film Festival prosegue fino a dicembre 2016 in versione itinerante, tra Roma e altre località della Regione Lazio.

GIURIE

I Premi e le Menzioni Speciali di ON THE ROAD FILM FESTIVAL 2016 saranno assegnati da due Giurie di valore culturale e a decisa prevalenza femminile:  2 donne Presidenti e una squadra composta da una rappresentanza della critica cinematografica più avanzata, della distribuzione indipendente, del mediattivismo innovativo, da artiste e operatrici culturali. Lontani dalle paludi dei red carpet dei festival supermarket.

Giuria della sezione THE ROAD
Lungometraggi, mediometraggi, documentari

>Mariuccia Ciotta (Presidente): giornalista e critica cinematografica, scrittrice
>Donatello Fumarola: critico, autore televisivo Fuori Orario – Rai 3, distributore cinematografico
>Cristina Torelli: autrice televisiva, operatrice culturale

Giuria della sezione SHORT>CUTS
Cortometraggi, animazione e cinema sperimentale

>Chiara Rapaccini (Presidente): illustratrice, scrittrice pittrice, ideatrice di “Amori Sfigati”
>Francesco Conte: giornalista, filmmaker, blogger, mediattivista, responsabile di Termini TV
>Ornella Vaiani: operatrice culturale e storico e critico dell’arte

LE FASI DEL FESTIVAL

L’edizione 2016 si apre con On the Road Preview, sezione non competitiva di anticipazioni, articolata in un programma di proiezioni in anteprima, retrospettive, incontri e tavole rotonde, che si tiene tra giugno e ottobre 2016. Il programma della sezione accompagna il pubblico verso la fase cruciale del festival (le proiezioni delle sezioni in concorso e le premiazioni) mantenendone viva l’attenzione durante l’anno e contribuendo a diffondere il bando di partecipazione al concorso.

Le proiezioni delle due sezioni in concorso, per lungometraggi e cortometraggi, si svolgeranno dal 23 al 29 Ottobre 2016 al Cinema Detour di Roma.

Gli eventi e le attività delle sezioni collaterali del festival avranno luogo nel mese di novembre 2016, così come le iniziative itineranti del festival a Roma e nel Lazio.

IL CONCORSO E LE PRINCIPALI SEZIONI COLLATERALI

OtRff 2016 è articolato in due sezioni competitive – con un montepremi in denaro, targhe celebrative e menzioni speciali – e sezioni fuori concorso, laboratori ed eventi collaterali:

On the Road Preview. Da giugno a ottobre 2016. Programma non competitivo di anticipazioni: proiezioni in anteprima, retrospettive e rassegne, masterclass, incontri e iniziative correlate;

The Road. 23-29 ottobre 2016. Sezione competitiva per lunghi e mediometraggi di ogni genere e formato: film a soggetto, documentario, animazione, reportage, episodi di serie tv e web serie, sperimentale, film d’arte, ecc.

ShortCuts/Sentieri Brevi. 23-29 ottobre 2016. Sezione competitiva per cortometraggi narrativi e sperimentali di ogni genere e formato della durata massima di 30 minuti;

Off the Road Lazio. Novembre a dicembre 2016. Sezione fuori concorso itinerante a Roma e nel Lazio articolata in: repliche di film premiati al concorso, focus, monografie, retrospettive, selezioni speciali da altri festival e corpi filmici inclassificabili.

 —

Una produzione DETOUR

Direzione e Organizzazione: Cristina Nisticò, Daniele Lupi, Sergio Ponzio

Responsabile Ufficio Stampa: Cristina Borsatti

Collaboratori:  Giovanni Raffa, Ornella Vaiani , Marianna Massimiliani, Chiara Nisticò, Mauro Magazzino

logo-otrff_bianco-lowOTR FF NETWORK 

Media Partners

logo-taxidrivers1 logo_zeroeu logoschermaglie logo-universal-movies logo_aspettandoomd_new map-magazine-logo
Taxi Drivers Zero  Schermaglie Cinema, inoltre  Universalmovies.it Aspettando OMD Cinema Map Magazine

Production Partners

logo_scuolagriffith logo-noeltan logo_zomia-nero-notext logo_opla termini-tv-logo
Accademia Griffith  Noeltan   Zomia Cinema O!PLA Animation Across Borders   Termini Tv 

Online Festival Submission Partners

submit_button_hor_black Click for Festivals - Connecting Films and Festivals
Film Festival Life Film Freeway Festhome Click for Festivals

LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Distribuzione indipendente
Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Art-house cinema in Downtown Rome since 1997
Cineclub Detour è affiliato a ENAL e a FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

GÜEROS di Alonso Ruizpalacios

settembre 16, 2016 in Archivio, OtR FF 2016 Preview da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
ON THE ROAD FF PREVIEW 2016
In collaborazione con Bunker Hill

 

Venerdì 16 Settembre 2016 ore 20.30

“Essere giovani e non essere rivoluzionari è una contraddizione”

“Un film che più cinematografico non può essere in cui si respira l’aria delle “nuove ondate” che furono e saranno, la voglia di scardinare, rinnovare e riscrivere” Marco Chiani – mymovies

Migliore Opera Prima alla Berlinale 2016
Miglior Fotografia e Gran Premio della Giuria al Tribeca Film Festival

 

GUEROS
di Alonso Ruizpalacios

(Messico, b/n 110′, v.o. spagnolo, sott. italiano)
Con Tenoch Huerta, Sebastián Aguirre, Ilse Salas, Leonardo Ortizgris, Raúl Briones

 

gueros-detour-2

“Essere giovani e non essere rivoluzionari è una contraddizione”. Città del Messico, 1999. Dopo aver scoperto che il suo cantante preferito è in fin di vita, l’irrequieto adolescente Tomàs convince il malinconico fratello Federico a raggiungere l’ospedale per rendere un ultimo omaggio all’artista.

Accompagnati dall’amico Santos, i due fratelli arrivano a destinazione e scoprono che il loro idolo d’infanzia è scomparso. Decisi a proseguire le ricerche i ragazzi si lanciano in un’avventura on the road che coinvolge anche la ribelle Ana, passato amore di Federico mai davvero dimenticato.

Attraversando Città del Messico in lungo e in largo, inizia così un viaggio che diventa inno della più appassionata e indomabile giovinezza.

In collaborazione con Bunker Hill.
Pretesseramento, prenotazioni e info www.cinedetour.it

Three restless teens search for folk-rocker Epigmenio Cruz on the streets of Mexico City during the student strikes of 1999.

 ***

LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Teatro | Produzione Distribuzione Editoria indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso: tessera annuale 3€ + quota partecipativa 5€
E’ consigliata la pre-iscrizione sul nostro sito.

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997.
All movies are screened in their original languages with italian or english subtitles

PALMS (Ladoni) di Artur Aristakisyan

settembre 29, 2016 in Archivio, OtR FF 2016, OtR FF 2016 Preview da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma 
Giovedì 29 Settembre 2016 ore 20.00

ON THE ROAD FF PREVIEW 2016

Ingresso fino a esaurimento dei posti disponibili

Noeltan 
in collaborazione con
Fuori Orario – Rai Tre 
Moskow School of New Cinema
Cinema Detour – On the Road Film Festival
con il sostegno di
Regione Lazio – Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili
presentano

 con la collaborazione di Minerva RaroVideo

PALMS (Ladoni)
di 
Artur Aristakisyan

(Russia 1993, 140′, b/n. V.O. sottotitoli italiano)

 A seguire incontro con Artur Aristakisyan ed Enrico Ghezzi

palms_aristakisyan_detour_noeltan

Dieci “capitoli” sull’esistenza miserabile di mendicanti e senza casa nella Russia di oggi. Un vero e proprio popolo composto di senzatetto, barboni, poveri, malati di mente, emarginati si riversa nelle strade delle città dopo il crollo del regime comunista. L’ipocrisia propagandistica del vecchio regime aveva infatti provveduto a rinchiudere queste persone nei gulag o negli ospedali psichiatrici. Ora che i campi di rieducazione non ci sono più e i manicomi ricoverano solo dei veri malati. Il bubbone esplode in tutta la sua virulenza.

“Il cinema di Artur Aristakisyan è un cinema di esplorazione e di confine. Esso, in transito tra il documentario e la fiction, il flusso d’immagine e la narrazione, non è riportabile all’interno di nessun genere. Fuori dai canoni dell’estetica del “bel cinema”  Aristakisyan è un autore di rottura che si richiama ad un’idea di cinema primitivo e di essenzialità dell’immagine, vive attualmente ai margini della grande produzione e distribuzione nonostante la sua evidente grandezza espressiva” (testo tratto da http://basilicata1799.blogspot.it/).

Pretesseramento (necessario), prenotazioni (consigliate) e info: www.cinedetour.it

 ***

LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Teatro | Produzione Distribuzione Editoria indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso: tessera annuale 3€ + quota partecipativa suggerita 5€
E’ consigliata la pre-iscrizione sul nostro sito.

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997.
All movies are screened in their original languages with italian or english subtitles

 

On the Road FF 2016 | Programma concorso

ottobre 1, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

logo_regione_trasparente LOGOTONDO_ombra
Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili Cine Detour

 otrff_banner_quadrato

Dopo aver vagliato con cura e passione le quasi 3000 opere pervenute quest’anno da tutto il mondo attraverso il nostro bando di partecipazione, siamo lieti di poter comunicare ufficialmente la lista dei film selezionati per le due sezioni in concorso dell’On the Road Film Festival 2016. 

Le proiezioni delle due sezioni in concorso, per lungometraggi e cortometraggi, si svolgeranno dal 23 al 29 Ottobre 2016 al Cinema Detour di Roma.

Gli eventi e le attività delle sezioni collaterali del festival avranno luogo nei mesi di novembre e dicembre 2016, così come le iniziative itineranti del festival a Roma e nel Lazio. 

A seguire dunque l’elenco dei film finalisti – 12 lungometraggi e 12 cortometraggi, in gran parte proposti in anteprima nazionale o cittadina – candidati ai Premi per Miglior Film On the Road e Miglior Cortometraggio On the Road assegnati dalle Giurie, ai Premi del Pubblico e alle Menzioni Speciali assegnate dal comitato selezionatore e dai partners.

>Programma scaricabile in pdf

 

On the Road Film Festival 2016
In concorso
Roma 23/29 ottobre 2016
Cinema Detour, Via Urbana 107

DOM 23 OTTOBRE
18.30 GOOD BYE DARLING. I’M OFF TO FIGHT Simone Manetti ITA 2016, 90′ Chantal Ughi abbandona una carriera da attrice e modella a New York per trovare nella boxe thailandese la catarsi della propria rabbia e confrontarsi con la violenza subita da bambina. 
segue incontro con Chantal Ughi e con il regista Simone Manetti
21.00 RIZ CANTONAIS
Anteprima romana
Mia O Ma FRA 2015, 50′ Mia e sua nonna vivono insieme a Parigi ma non parlano la stessa lingua. Mia non ha mai imparato il cantonese. La nonna ama il formaggio francese, ma non ha mai imparato la lingua. Questo film è un tentativo di venire a patti con la sensazione di essere stati privati della lingua madre della propria famiglia. 
LUN 24 OTTOBRE
 20.30 THE WINDS THAT SCATTER Christopher Bell USA 2015, 79′ Ahmad é un rifugiato siriano negli Stati Uniti che si arrangia con impieghi precari. Il suo sogno è mettersi in proprio e avviare un servizio di taxi. Quando perde il lavoro alla pompa di benzina, inizia a navigare a vista nel sistema economico americano.
segue video Q&A con il regista Christopher Bell
MAR 25 OTTOBRE
20.30 7 DAYS
Anteprima italiana
Hirobumi Watanabe JAP 2015, 110′ In un villaggio di contadini a nord di Tokyo, un uomo vive con la nonna e lavora ogni giorno in una stalla che sembra il relitto di un’altra era. La loro routine si ripete costantemente in armonia con la natura.
MER 26 OTTOBRE
 20.30 THE SUCCESSOR
Anteprima romana
Mattia Epifani ITA 2015, 53′ Vito Alfieri é un ex produttore di mine anti-uomo. Un viaggio in Bosnia-Erzegovina gli permetterà di affrontare e risolvere i fantasmi del passato.
segue incontro con i registi Manuela Morgaine e Mattia Epifani
 21.30 ANOTHER WORLD
Anteprima italiana
Manuela Morgaine FRA 2016, 36′ “Le acque serene e placide della Senna e quelle tormentate e mortali dei Mediterraneo dei migranti”, dalla poesia di Erri De Luca “Mare Nostrum” che accompagnano la visione personale e drammaticamente poetica della regista.
GIO 27 OTTOBRE
20.00 TIDES A History of Lives and Dreams Lost and Found (Some broken)
Anteprima romana
Alessandro Negrini UK 2016, 40′ In Irlanda del Nord c’e’ ancora una città con due nomi: Derry per i cattolici, Londonderry per i protestanti. Al centro della città scorre il fiume Foyle. Questo film è la sua autobiografia.
segue incontro con il regista Alessandro Negrini
 21.30 MALI BLUES
Anteprima italiana
Lutz Gregor GER 2016, 90′ Uno straordinario viaggio sonoro, tra tradizione e chitarre elettriche, alla scoperta di una delle più interessanti scene musicali contemporanee, oggi minacciata dai fondamentalisti islamici. Tra le protagoniste Fatoumata Diawara, compositrice e cantante di fama mondiale.
VEN 28 OTTOBRE
 18.30 THE DOG
Anteprima italiana
Lam Can-zhao CIN 2015, 90′  Un piccolo cane randagio incrocia la sua strada con i protagonisti di un insieme di storie che riflettono le condizioni della vita quotidiana degli abitanti di Guangdong, Cina.
segue video Q&A con il regista Lam Can-zhao
 20.15 ISTANBUL MAKAMI
Anteprima italiana
Yunus Emre Aydin H. Ozlem Sariyildiz TUR 2015, 70′ Da Sofia, New York, Montreal, Salives, Palermo, cinque musicisti “on the road” si incontrano a Istanbul, uniti dalla passione per la musica tradizionale turca. Cinque storie differenti accomunate dalla paura di inseguire i propri sogni e forse una nuova ispirazione per liberare i nostri.
 21.45 COVERED WITH THE BLOOD OF JESUS
Anteprima romana
Tommaso Cotronei ITA 2016 70′ La giornata di Richard è un viaggio ininterrotto per la sopravvivenza. Procurarsi l’acqua, recuperare preziose gocce di nafta dalle tubature, provare a rivenderlo ai bordi della strada, andare a scuola, studiare nel dormitorio, ripartire in cerca d’acqua… Per poter proseguire gli studi rompere questo circolo vizioso, Richard non può mai fermarsi. Sullo sfondo, la regione del delta del Niger, lo sfruttamento delle compagnie petrolifere e, tutto intorno, povertà.
segue incontro con il regista Tommaso Cotronei
SAB 29 OTTOBRE
 17.30 Short>Cuts
Concorso Internazionale Corti On the Road
Animazione, video musicali, sperimentali, narrativi, documentari
 
  ROMA-ATENE  / Thomas Kunstler (Ita 2016, 24′)
FAN / Ali Delkari (Iran 2016 , 10′)
BIKE PORTRAITS /  Sashko Danylenko (Usa 2016, 5′)
ROUND TRIP MARY / Zharko Ivanov (Macedonia 2015, 10′)
AUSTERITA’  / Filippo Biagianti (Italia 2016, 5′)
MADE IN SPAIN / Coke Riobóo (Spagna 2016, 11′)
RED LIGHT / Toma Waszarow (Bulgaria 2016, 21′)
DIRTY SOUTH  / Olivier Strauss (Francia 2016, 25′)
SWITCHMAN /  Mehdi Khoramian (Iran 2016, 10)
HELLO JOSEPHINE (TIMES FLIES WHEN…) / Vuk Spasojević (Serbia 2015, 2′)
SOMEWHERE / Mélody Boulissière (Francia 2016, 6′)
RED FAT CAT / Klaus Hoefs (Germania 2016, 10′)
20.45

BAIRES
Anteprima italiana
Fuori concorso

Chiara Rapaccini ITA 2016, 3’30” Una donna scappa da Roma per Buenos Aires. Deve dimenticare tante cose, affrontare il passaggio di età, spogliarsi di bucce, secche, come una cipolla.. Corto di presentazione dell’omonimo romanzo in uscita il 9 novembre per Fazi Editore.
20.50 SHOULDER THE LION
Anteprima italiana
Erinnisse Heuer, Patryk Rebisz POL 2015, 74′ Tre artisti trasformano le loro patologie invalidanti in potenti molle creative. Una fotografa divenuta cieca mette in discussione il potere delle immagini nella odierna cultura visiva. Costretto a rinunciare al sogno di suonare a causa di un crescente ronzio nelle orecchie, un musicista deve reinventare il suo futuro. Una pittrice che ha perso parte delle funzionalità del suo cervello in un incontro di boxe, cerca un ruolo nella vita, incerta su quale sia il suo posto nel mondo.
segue video Q&A con il regista Patryk Rebisz
segue CERIMONIA DI PREMIAZIONE – Consegna Premi della Giuria, Premi del Pubblico, Menzioni Speciali


Tutti i film sono proiettati in versione originale con sottotitoli in italiano.

Il programma potrebbe subire variazioni. Si consiglia di contattare il Cinema Detour per confermare date e orari.
Ingresso fino a esaurimento dei posti disponibili.
Prenotazioni e pre-tesseramento su: www.cinedetour.it 

Media Partners: Zero.eu / Taxidrivers / Aspettando OMD Cinema-Radio Città Aperta / Universal Movies / Map Magazine / Schermaglie Cinema Inoltre
Production Partners: Noeltan,  Termini TV,  Zomia Cinema, O!PLA Animation Across BordersAccademia Griffith, ArteMontiGallery.

UN POSTO SULLA TERRA (Mesto Na Zamle) di Artur Aristakisyan

ottobre 2, 2016 in Archivio, OtR FF 2016, OtR FF 2016 Preview da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma 
Domenica 2 Ottobre 2016 ore 19.00

ON THE ROAD FF PREVIEW 2016

Ingresso fino a esaurimento dei posti disponibili

Noeltan 
in collaborazione con
Fuori Orario – Rai Tre 
Moskow School of New Cinema
Cinema Detour – On the Road Film Festival 2016

con la collaborazione di Minerva RaroVideo

con il sostegno di
Regione Lazio – Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili
presentano

 

UN POSTO SULLA TERRA (Mesto Na Zamle) 
di 
Artur Aristakisyan

(Russia 2001, 122′ , b/n. V.O. sottotitoli italiano)

 A seguire incontro con Artur Aristakisyan ed Enrico Ghezzi

aristakisyan_noeltan_detour

Un gruppo di senza tetto vive, emarginato, in un diroccato edificio abbandonato alla periferia di Mosca, con l’idea di dare tutto a tutti, amore compreso. Il fondatore della comunità è un personaggio fortemente carismatico con una visione sociale estrema, un po’ profeta un po’ predicatore. L’uomo si rivela piuttosto ambiguo; sebbene ispirato da ideali apparentemente di condivisione totale, di risorse materiali ed affettive, e senza alcun tipo di limitazione o inibizione, soffre della perdita di autorità e non riesce a rimanere coerente con i principi da lui stesso propugnati. Questo avviene per una sua infatuazione nei confronti di una frequentatrice della comunità, ma di estrazione sociale assolutamente disomogenea dal resto del gruppo, e che diverrà sua compagna prediletta. La cosa, per la reazione autopunitiva del mistico, avrà conseguenze drammatiche, su di sé e sul futuro comune di tutti gli altri.

“Il cinema di Artur Aristakisyan è un cinema di esplorazione e di confine. Esso, in transito tra il documentario e la fiction, il flusso d’immagine e la narrazione, non è riportabile all’interno di nessun genere. Fuori dai canoni dell’estetica del “bel cinema”  Aristakisyan è un autore di rottura che si richiama ad un’idea di cinema primitivo e di essenzialità dell’immagine, vive attualmente ai margini della grande produzione e distribuzione nonostante la sua evidente grandezza espressiva” (testo tratto da http://basilicata1799.blogspot.it/).

Pretesseramento (necessario), prenotazioni (consigliate) e info: www.cinedetour.it

 ***

LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Teatro | Produzione Distribuzione Editoria indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Tutti i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso: tessera annuale 3€ + quota partecipativa suggerita 5€
E’ consigliata la pre-iscrizione sul nostro sito.

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997.
All movies are screened in their original languages with italian or english subtitles