TIDES | OtR FF 2016 | In Competition

ottobre 27, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

ON THE ROAD FILM FESTIVAL 2016
 logo-otrff_bianco-low 

tides_otrff_detour_still1-web

The Road > Official Selection > In Competition > Anteprima romana
Tides. A History of Lives and Dreams Lost and Found (Some broken)
Maree. Storie di vite e sogni perduti e trovati (Alcuni infranti)

Directed by | Regia di Alessandro Negrini
Uk 2016, 40′, english o.v., sott. italiano
Milano Film Festival / Sole Luna Film Festival

Immaginate un’isola. Dentro quest’isola c’è un’altra isola. In quest’isola c’è una città con due nomi differenti. La città è attraversata da un fiume. Siamo in Irlanda del Nord e la città è Derry per i nazionalisti irlandesi, Londonderry per gli unionisti fedeli alla corona inglese, una città devastata in passato dalla violenza settaria e ancora di fatto divisa in due. Al centro della cittá scorre il fiume Foyle. Questa è la sua autobiografia. Attraverso la sua narrazione, il Foyle ci invita a riflettere sui sogni di coloro che quel fiume hanno visto scorrere, su ciò che sta oltre i suoi confini, sul concetto stesso di confine.

Imagine an island. Within this island there is another island. Within this other island there is a city: a city with two different names. Inside this city with two names, flows a river. This is its autobiography. It Is the story of a river able to reveal a sense of life imprisoned by history. Despite the end of the conflict, in Northern Ireland there is still a city with two different names: Derry, for nationalists, Londonderry for unionists. In the middle of the city, flows the river Foyle, which separates them and at the same time act as their border. What is a border? Are the dreams of those who lived before the conflict different from those dreamed today? And above all, what happened to our dreams?

>Proiezione: Gio 27 Ott ore 20.00 / Screening: Oct 27 Thu h8.00pm
>Incontro con il regista Alessandro Negrini | Q&A with director Alessandro Negrini
>Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma

 

MALI BLUES | OtR FF 2016 | In Competition

ottobre 27, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

ON THE ROAD FILM FESTIVAL 2016
 logo-otrff_bianco-low  

mali_blues_on-the-road-festival-detour1

The Road > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Mali Blues 

Directed by | Regia di Lutz Gregor
Germany 2016, 90′, o.v., sott. italiano
Toronto Film Festival / Raindance London Film Festival

Straordinario viaggio sonoro alla scoperta di una delle più interessanti scene musicali contemporanee, tra radici tradizionali e chitarre elettriche, in compagnia di musicisti che combattono per la libertà d’espressione, oggi minacciata dai fondamentalisti islamici. Il Mali, situato nel cuore dell’Africa occidentale, è considerato la culla del Blues e del Jazz. Per secoli la musica ha contribuito a rafforzare l’identità culturale nazionale. Tra i protagonisti: Fatoumata Diawara, compositrice e cantante di fama mondiale, il musicista e cantante “griot” Bassekou Kouyaté, lo street rapper Master Soumy e il leader della band Tuareg Ahmed Ag Kaedi.

Mali, situated in the heart of Western Africa, is the cradle of today’s Blues and Jazz. For centuries music has strengthened Mali’s cultural identity and musicians are holding strong positions in society. Following Fatoumata Diawara, the young shooting star of the global pop scene, MALI BLUES is a musical journey, discovering the country’s rich musical culture and it’s threat by radical Islamists. On our way we meet other committed musicians, who are fighting for unity and the freedom to express themselves through their music, like world famous Ngoni player and traditional Griot Bassekou Kouyaté, street rapper Master Soumy and Tuareg band leader Ahmed Ag Kaedi.

>Proiezione: Gio 27 Ott ore 21.30 / Screening: Oct 27 Thu h9.30pm
>Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma

THE DOG | OtR FF 2016 | In Competition

ottobre 28, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

ON THE ROAD FILM FESTIVAL 2016
 logo-otrff_bianco-low

  the-dog-otr-festival-detour1

The Road > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
The Dog 

Directed by | Regia di Lam Can-zhao
China 2015, 90′, Chinese o.v., sott. italiano
Venice Film Week /Asian American International Film Festival New York

Un cagnolino randagio nelle strade Guangzhou conduce lo spettatore in un viaggio imprevedibile, rivelando un’insieme di storie e incrociando personaggi che riflettono l’autenticità e talvolta l’assurdità della condizione dei giovani lavoratori migranti, attratti dalle campagne nella megalopoli cinese, e di tutte le esistenze precarie che la abitano. Ibrido cinematografico a basso budget, un’esplorazione ribelle e solitaria del reale in questa inaspettata opera prima.

A small film crew follows a stray dog in the streets of Guangzhou, leading the viewer into an unpredictable, peculiar and incredible journey. Shot documentary-style while employing characteristics of hybrid cinema, THE DOG’s low-tech, casual style reveals a wealth of stories that reflects both the authenticity and occasional absurdity of the living situations of migrant workers and of those who otherwise live “below the line.” As the debut feature film directed by Lam, THE DOG reads more like a lonely rebel’s exploration and revelation to the world.

>Proiezione: Ven 28 Ott ore 18.30 / Screening: Oct 27 Fri h6.30pm
>Skype Q&A con il regista Lam Can-zhao / Skype Q&A with director Lam Can-zhao
>Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma

 

ISTANBUL MAKAMI | OtR FF 2016 | In Competition

ottobre 28, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

ON THE ROAD FILM FESTIVAL 2016
 logo-otrff_bianco-low  istambul_notes_otr_festival-detour3-web

The Road > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Istanbul Makami
Istanbul Notes

Directed by | Regia di Yunus Emre Aydin, H. Ozlem Sariyildiz
Turkey 2015, 70′, Turkish/English o.v., sott. italiano
Flying Broom International Women’s Film Festival Ankara

“Per decidere di lasciare il posto in cui vivi, ti deve mancare qualcosa, oppure devi averne troppo”. In Istanbul Makami si intrecciano le strade di cinque musicisti provenienti da diverse parti del mondo, che si innamorano del “Maqam” (il sistema musicale della tradizione ottomana) e si trasferiscono in Turchia. Un film sul potere conoscitivo della musica, sull’ostinazione, sul desiderio, sul lasciarsi tutto alle spalle per ritrovarsi nella dimensione del viaggio, cittadini del mondo. Cinque storie differenti accomunate dalla paura di inseguire i propri sogni e forse un tentativo di liberare i nostri.

“You either lack something or have too much of it so to leave where you live..” 
Leaving home and making music around the world.. ‘İstanbul Makamı’ is a cinematographic improvisation with 5 musicians from abroad who fall in love with the Maqam Music (Classical Ottoman Music) and decide to live in Turkey believing that music might best be learned in the lands it was born and performed. Each has different stories but the desire to find their own paths despite modern times’ obligations intersects their roads. Constructing three layers -music, İstanbul and combination of both in the filmic platform-the film is a modern times fairytale in praise of İstanbul and its classical music; a film about obstinacy, desire, looking for one’s own raison d’etre, travelling, being a world citizen and the power of music to understand the other and express oneself in the pursuit of intertwining stories following passion. It tells unique stories about the common dreams we are afraid to approach, and thus, tries to give inspiration to us to free ours.

>Proiezione: Ven 28 Ott ore 20.15 / Screening: Oct 27 Fri h8.15pm
>Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma

COVERED WITH THE BLOOD OF JESUS | OtR FF 2016 | In Competition

ottobre 28, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

ON THE ROAD FILM FESTIVAL 2016
 logo-otrff_bianco-low
  covered_with_the_blood_of_jesus-otr_festival_detour

The Road > Official Selection > In Competition > Anteprima romana
Covered with the Blood of Jesus

Directed by | Regia di Tommaso Cotronei
Italy 2016, 70′, o.v., sott. italiano
Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro

La giornata di Richard è un viaggio ininterrotto per la sopravvivenza. Procurarsi l’acqua, recuperare preziose gocce di nafta dalle tubature, provare a rivenderla ai bordi della strada, andare a scuola, studiare nel dormitorio, ripartire in cerca d’acqua… Per poter proseguire gli studi e tentare di rompere il circolo vizioso in cui è intrappolato, Richard non può mai fermarsi. Sullo sfondo, la condizione della regione del Delta del Niger, un patrimonio naturalistico di straordinario valore, dove le compagnie petrolifere che sfruttano i pozzi, inquinando terra e mare, contribuiscono all’impoverimento della popolazione.

For Richard, life is an unending cyclical journey to scratch out a living. Fetch water, take diesel from the pipeline, try to sell it by the side of the road, go to school, study in the dorm, fetch water again. If he wants to reach his goal – to get his education and use it to break out of the vicious circle of his life – he can’t stop. In a lively observation, the film director brings us closer to the life of poor Africans in the Niger River Delta. Close to natural heritage of enormous value, a huge agglomeration of residents suffers, to whom massive oil extraction that brutally destroys the environment, often polluting land and sea, brings only meager extra income.

>Proiezione: Ven 28 Ott ore 21.45 / Screening: Oct 28 Fri h9.45pm
>Incontro con il regista Tommaso Cotronei / Q&A with director Tommaso Cotronei
>Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma

 

SHORT>CUTS Concorso internazionale cortometraggi | OtR FF 2016 | Shorts in Competition

ottobre 29, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

ON THE ROAD FILM FESTIVAL 2016
 logo-otrff_bianco-low  

logo-short-cuts-2016
Concorso internazionale di cortometraggi on the road: animazione, sperimentale, documentario, narrativo, videomusicale e videopoesia. 
International Competition for on the road short films: animation, experimental, documentary, narrative. music video & video poetry. 

Ingresso gratuito ai soci. / Free entrance for members.

>Proiezione: Sab 29 Ott ore 17.30 / Screening: Oct 29 Sat h5.00pm
>Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma

red_fat_cat_detour1

Short Cuts > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Red Fat Cat

Directed by | Regia di Klaus Hoefs
Germany 2015, 10′, Animation, No dialogue

Di punto in bianco, dei migranti annegati, chiusi in sacchi di plastica e posti su una spiaggia colpiscono il quotidiano di persone che hanno impostato le loro vite intorno a stranezze e antichi anniversari.

Out of the blue , drowned refugees packed in plastic sacks placed at the public beach touches the life of individuals, which have settled their lives with quirks and oldtimer anniversaries.


fan-detour

Short Cuts > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Fan

Directed by | Regia di Ali Delkari
Iran 2016, 10′, drama, o.v., Italian sub

In un villaggio di montagna una madre prova in ogni modo a riparare l’antenna della televisione per permettere al figlio di guardare la partita di calcio

In a rural village an old woman try to repair her tv’s antenna for her son, shortly before the national soccer will begin.


made-in-spain-detour1

Short Cuts > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Made in Spain

Directed by | Regia di Coke Riobóo
Spagna 2016, 11′, animation, no dialogue

Un surreale ritratto in miniature ripreso in uno stop-motion di dimensioni epiche ci racconta una domenica di sole su una spiaggia spagnola

A miniature surrealist portrait in stop motion of epic dimensions takes place in a sunny Spanish beach.


bike_portraits_otr-festival-detour1

Short Cuts > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Bike Portraits

Directed by | Regia di Sashko Danylenko
Usa 2016, 5′, animation, o.v., Italian sub

La bici è un buon mezzo per esplorare le città. Esplorare la cultura delle due ruote è un buon modo per capire la cultura di una società. A ogni città la sua bicicletta!

A bicycle is a good tool to explore a city and exploring the bike culture is a good approach to understanding local society. 


austerita1-detour-web

Short Cuts > Official Selection > In Competition > Anteprima romana
Austerità

Directed by | Regia di Filippo Biagianti
Italy 2016, 5′, music video

Due bambini giocano in strada mentre la voce racconta una memoria d’infanzia. “Austerità” è il primo singolo e video musicale dell’album di debutto di SPARTITI, il duo formato da Jukka Reverberi dei Giardini di Mirò e da Max Collini degli Offlaga Disco Pax.

Two kids, a park, a shabby toy. Down the street, waiting for them, the sound of a guitar that comes directly into the heart, telling us what could have been and what would never be. The lyrics outline the views of a child colliding with the pre consumistic era. The problems and difficulties of the adults are not, today as in 1973, very far. “Austerità” is the first single and video from the debut album of SPARTITI, the duo formed by Jukka Reverberi of Giardini di Mirò and Max Collini of Offlaga Disco Pax. 


 dirty-south-detour2web

Short Cuts > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Dirty South

Directed by | Regia di Olivier Strauss
France 2016, 25′, drama, o.v., Italian sub

Nel cuore dell’estate due sorelle e la loro madre viaggiano verso una casa di campagna circondata da campi a perdita d’occhio. Mentre la dodicenne Violette, con l’innocenza della sua sessualità nascente, si interessa a Franklin, la sorella più grande Isa combatte la tristezza con avventure di una notte. La loro brama di vivere si scontra con la brutalità del luogo e deve fare i conti con il lutto per la perdita del padre. 

In the heart of summer, two sisters and their mother move into a home surrounded by farmland as far as the eye can see. While 12-year-old Violette, with the innocence of her blossoming sexuality, focalizes on Franklin, her older sister Isa fights off sadness with one-night stands. Their lust for life clashes with the brutality of this isolated place as they each try to cope with the loss of their father.


round-trip-mary-otr-festival-detour1

Short Cuts > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Round Trip Mary

Directed by | Regia di Zharko Ivanov
Macedonia 2015, 10′, animation, no dialogue

In un piccolo villaggio, una giovane pascola la sua mandria e prepara il suo viaggio in cittá. Giunta in cittá e’ attratta dal cinema e dai manifesti dei film. entra nel cinema per la prima volta.

In a small village a young cowgirl is rounding up her cattle and preparing herself for a trip to the town. In the town she is attracted by the cinema building and the film posters. The girl enters the cinema for the first time…


switchman-detour-1

Short Cuts > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Switchman

Directed by | Regia di Mehdi Khoramian
Iran 2016, 10′, animation, no dialogue

Un vecchio addetto agli scambi in una piccola stazione sperduta nel nulla aspetta un amore lontano.

The old single man is waiting for his gone sweetheart in a station.


roma-athens-detour

Short Cuts > Official Selection > In Competition
Roma > Athens (Love in the time of Mykonos)

Directed by | Regia di Thomas Kunstler
Italy 2016, 24′, travelogue, Italian/English  o.v.

La vera storia del giovane protagonista che si sveglia una mattina con l’idea di camminare da Roma ad Atene per dire a una ragazza che la ama.

This is the real documentary story of a boy that wakes up one morning with the idea of walking from Rome to Athens to tell a girl that he loved her.


switchman-detour-1

Short Cuts > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Somewhere

Directed by | Regia di Mélody Boulissière
France 2016, 6′, animation, no dialogue

Stanco della febbre del consumismo un giovane comincia un viaggio verso la fine del mondo.

Suffering from consumer’s fever, a young man starts a journey to the end of the world.


red_light_detour1

Short Cuts > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Red Light 

Directed by | Regia di Toma Waszarow
Bulgaria 2016, 21′, o.v., Italian sub

In un piccolo villaggio un bus si ferma all’unico incrocio, dove il semaforo é bloccato sul rosso. L’autista si rifiuta di muoversi. Questo provoca un conflitto con gli altri passeggeri e con la polizia locale.

In a small village, a bus stops at the only intersection, where the traffic light is stuck on red. The driver refuses to move forward. This provokes a conflict with the passengers and the local law enforcement.


hello-josephine-detour1

Short Cuts > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Hello Josephine (Time Flies When…)

Directed by | Regia di Vuk Spasojević
Serbia 2015, 2′, no dialogue

Un viaggio cinematico. Mentre il protagonista canta una canzone, il montaggio ci mostra l’attraversamento di spazi e il trascorrere del tempo.

An cinematic trip. While a man is singing a song, the editing shows the passage of time and space.

SHOULDER THE LION | OtR FF 2016 | In Competition | Film di chiusura

ottobre 29, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

ON THE ROAD FILM FESTIVAL 2016
 logo-otrff_bianco-low  shoulder_the_lion_otr_festival_detour_1

The Road > Official Selection > In Competition > Anteprima italiana
Shoulder the Lion

Directed by | Regia di Erinnisse Heuer, Patryk Rebisz
Poland 2015, 70′, english o.v., sott. italiano
Scottish Mental Health Arts and Film Festival – Best Experimental Film / DocuTIFF Tirana Int FF, Best Frame / Krakow FF, FIPRESCI (International Federation of Film Critics Award / Hot Springs Doc FF – Best U.S. Documentary / Trenton FF — Best Film, Best Doc / Salem FF, Best Cinematography / Jameson Dublin Int FF, 10 Best Audience Award

Tre artisti trasformano patologie invalidanti in dispositivi creativi. Una fotografa divenuta cieca mette in discussione il potere delle immagini nella odierna cultura visiva. Costretto a rinunciare al sogno di suonare a causa di un ronzio nelle orecchie, un musicista deve reinventare il suo futuro. Una pittrice che ha perso parte delle funzionalità del suo cervello in un incontro di boxe, cerca un ruolo nella vita, incerta su quale sia il suo posto nel mondo.

A blind photographer questions the power of images in today’s visually saturated culture. Forced to give up his dream of playing music due to his advancing hearing loss, a musician must reinvent his future. A painter who lost half her brain in a boxing match searches for her place in life unsure of what she should be to the world.

>Proiezione: Sab 29 Ott ore 20.50 / Screening: Oct 29 Sat h8.50pm
>Skype Q&A con il regista / Q&A with director Patryk Rebisz
>Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma 


14650289_10209563968808012_4589891849999856593_n

>ore 20.45 proiezione fuori concorso / h8.45pm Out of Competition Special Screening:
Baires
di / by Chiara Rapaccini & Loic Sturani
Italy 2016, 3’30”

Una donna scappa da Roma per Buenos Aires. Deve dimenticare tante cose, affrontare il passaggio di età, spogliarsi di bucce, secche, come una cipolla. Scopre una Buenos Aires che stordisce, che ribalta ruoli e luoghi comuni. E poi viaggia in atmosfere misteriose tra i fiumi di fango di Entrerios, ai confini con Uruguay.Corto di presentazione dell’omonimo romanzo in uscita il 9 novembre per Fazi Editore.

A woman flees from Rome to Buenos Aires. She must forget many things, she has to face the passage of age, she must strip out dry peel, like an onion. She discovers a Buenos Aires that stuns, which reverses roles and stereotypes. She then travels in mysterious atmosphere between the rivers of mud of Entrerios, on the border with Uruguay. A short film presentation for Chiara Rapaccini’s last novel Baires, outgoing on November 9th (Fazi Editore).

 

On the Road FF 2016 | Awards 2016

ottobre 29, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

logo_regione_trasparente LOGOTONDO_ombra
Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili Cine Detour

 logo_dotrff_palmares_awards_2016

Di seguito l’elenco ufficiale e definitivo dei premi e delle menzioni speciali, conferiti dalle giurie, dal pubblico in sala, dal comitato promotore e dai partners nel corso della cerimonia di premiazione del 29 ottobre 2016 al cinema Detour.  

SEZIONE “THE ROAD” / LUNGOMETRAGGI

>PREMI DELLA GIURIA

PRESIDENTE GIURIA: Mariuccia Ciotta, critica cinematografica, giornalista, scrittrice e saggista
GIURATI: Donatello Fumarola, critico e distributore cinematografico, autore televisivo RAI 3 – Fuori Orario e Cristina Torelli,  autrice televisiva, operatrice culturale

VINCITORI, MENZIONI, MOTIVAZIONI:

La Giuria assegna ex-aequo il premio Miglior Film On the Road Film Festival 2016 a:

  • ANOTHER WORLD. THOSE WHO COME BY SEA di Manuela Morgaine perché  “è un viaggio nella mente alla ricerca di fantasmi perduti negli oceani. Un potente gioco di resurrezione di corpi in dissolvenze. Un film astratto e materico fatto di immagini-carezza e immagini-cristallo che riflettono il cinema e la vita”.
  • COVERED WITH THE BLOOD OF JESUS di Tommaso Cotronei per la forza, l’ostinazione e la dolcezza. Per la capacità di esprimere con l’atto del filmare l’altro una prossimità non solo estetica, ma innanzitutto politica; per il coraggio di rischiare la vita, in senso letterale, pur di arrivare a dare una pienezza di senso alle parole dei protagonisti”.

Premio in denaro: 500 EURO diviso tra i due film vincitori

La Giuria attribuisce una menzione speciale:

  • “Migliori protagonisti” al fiume Foyle del film TIDES di Alessandro Negrini e alla sua voce interpretata da Emma Taylor

>BEST FILM AUDIENCE AWARD a GOODBYE DARLING, I’M OFF TO FIGHT di Simone Manetti

>DETOUR SPECIAL AWARD a SHOULDER THE LION di Erinnisse Heuer e Patryk Rebisz


 

SEZIONE “SHORTCUTS” / CORTOMETRAGGI

PRESIDENTE GIURIA: Chiara Rapaccini, scrittrice pittrice illustratrice ideatrice della serie “Amori Sfigati”
GIURATI: Francesco Conte, giornalista, filmmaker, blogger, mediattivista, responsabile di Termini TV, e Ornella Vaiani operatrice culturale e storico e critico dell’arte

La Giuria assegna ex-aequo il premio Miglior Cortometraggio On the Road Film Festival 2016 a:

  • RED LIGHT di Toma Waszarow: “La giuria concorda sull’eccezionale giustezza interpretativa dei protagonisti e la bravura del regista nel filmare un huist-clos dinamico (l’interpretazione dei personaggi sembra addirittura scaturire da un’improvvisazione teatrale) e nello stesso tempo sospeso nel tempo. Notevole è stata giudicata la capacità di trasmettere attraverso la ripresa di un incrocio e dei suoi palazzi cupi, la malinconia di un paesaggio desolato. Lo stretto legame tra il semaforo e la sospensione della vita  -un universo bloccato da un colore, un’emozione – è stato infine un ultimo criterio per premiare il corto.”
  • FAN di Ali Delkari con le seguenti motivazioni: “Il viaggio della protagonista in città nonché l’accanimento e la risoluzione nel sistemare l’antenna diventano strumenti e nuove vie per affrontare il tema dell’handicap. Il percorso della talentuosa protagonista si sdoppia di significati : una traguardo personale e un regalo speciale per una persona malata. La giuria elogia la particolare attenzione per gli oggetti ai quali viene conferito un potere e delle caratteristiche particolari innalzandoli quasi alla condizione di veri protagonisti”. 

Premio in denaro: 300 EURO diviso tra i due film vincitori

– La giuria assegna due menzione speciali:

Menzione speciale per l’animazione a MADE IN SPAIN di Coke Riobòo.
“Per la tecnica sperimentale che conferisce un’atmosfera surreale al corto, per l’originalità nel trattamento dell’immagine e dei simboli, per il sottile filo conduttore che tuttavia non porta lo spettatore ad un punto d’arrivo, lasciandolo spiazzato e aprendo l’interessante dibattito sul fine dell’arte -non tutte le opere sono fatte per essere concluse o fornire risposte”.

Menzione speciale per la fotografia a DIRTY SOUTH di Olivier Strauss.
“La giuria loda la maestria della fotografia presente in Dirty South, la lungimirante padronanza nel rendere artificiosi ed estetici dei tempi e dei luoghi surreali e abbandonati”.

>BEST SHORT AUDIENCE AWARD a ROMA-ATHENS… di Thomas Kunstler;

>DETOUR SHORTCUTS AWARD a ROMA-ATHENS… di Thomas Kunstler;

>GRIFFITH AWARD (Accademia di Cinema e Televisione) a AUSTERITÀ di Filippo Biagianti. 
“Un esempio di come un videoclip possa raccontare una storia vera e sincera con la qualità cinematografica del miglior cortometraggio”.

>TERMINI TV assegna una menzione speciale a RED LIGHT di Toma Waszarow;

MALI BLUES di Lutz Gregor | OTRFF Official Selection 2016

novembre 13, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

ON THE ROAD FILM FESTIVAL 2016
 logo-otrff_bianco-low  

ON THE ROAD FILM FESTIVAL > Official Selection 2016
Mali Blues 

Directed by | Regia di Lutz Gregor
Germany 2016, 90′, o.v., sott. italiano
Toronto Film Festival / Raindance London Film Festival

Straordinario viaggio sonoro alla scoperta di una delle più interessanti scene musicali contemporanee, tra radici tradizionali e chitarre elettriche, in compagnia di musicisti che combattono per la libertà d’espressione, oggi minacciata dai fondamentalisti islamici. Il Mali, situato nel cuore dell’Africa occidentale, è considerato la culla del Blues e del Jazz. Per secoli la musica ha contribuito a rafforzare l’identità culturale nazionale. Tra i protagonisti: Fatoumata Diawara, compositrice e cantante di fama mondiale, il musicista e cantante “griot” Bassekou Kouyaté, lo street rapper Master Soumy e il leader della band Tuareg Ahmed Ag Kaedi.

Mali, situated in the heart of Western Africa, is the cradle of today’s Blues and Jazz. For centuries music has strengthened Mali’s cultural identity and musicians are holding strong positions in society. Following Fatoumata Diawara, the young shooting star of the global pop scene, MALI BLUES is a musical journey, discovering the country’s rich musical culture and it’s threat by radical Islamists. On our way we meet other committed musicians, who are fighting for unity and the freedom to express themselves through their music, like world famous Ngoni player and traditional Griot Bassekou Kouyaté, street rapper Master Soumy and Tuareg band leader Ahmed Ag Kaedi.

>Proiezione: dom 13 nov ore 20.30 / Screening: nov 13 sun h8.30pm
>Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma

MALI BLUES di Lutz Gregor | OTRFF Official Selection 2016

novembre 26, 2016 in Archivio, Film Festival, OtR FF 2016 da cinedetour

ON THE ROAD FILM FESTIVAL 2016
 logo-otrff_bianco-low  

ON THE ROAD FILM FESTIVAL > Official Selection 2016
Mali Blues 

Directed by | Regia di Lutz Gregor
Germany 2016, 90′, o.v., sott. italiano
Toronto Film Festival / Raindance London Film Festival

Straordinario viaggio sonoro alla scoperta di una delle più interessanti scene musicali contemporanee, tra radici tradizionali e chitarre elettriche, in compagnia di musicisti che combattono per la libertà d’espressione, oggi minacciata dai fondamentalisti islamici. Il Mali, situato nel cuore dell’Africa occidentale, è considerato la culla del Blues e del Jazz. Per secoli la musica ha contribuito a rafforzare l’identità culturale nazionale. Tra i protagonisti: Fatoumata Diawara, compositrice e cantante di fama mondiale, il musicista e cantante “griot” Bassekou Kouyaté, lo street rapper Master Soumy e il leader della band Tuareg Ahmed Ag Kaedi.

Mali, situated in the heart of Western Africa, is the cradle of today’s Blues and Jazz. For centuries music has strengthened Mali’s cultural identity and musicians are holding strong positions in society. Following Fatoumata Diawara, the young shooting star of the global pop scene, MALI BLUES is a musical journey, discovering the country’s rich musical culture and it’s threat by radical Islamists. On our way we meet other committed musicians, who are fighting for unity and the freedom to express themselves through their music, like world famous Ngoni player and traditional Griot Bassekou Kouyaté, street rapper Master Soumy and Tuareg band leader Ahmed Ag Kaedi.

>Proiezione: sab 26 nov ore 21.00 / Screening: nov 26 sut h9.90pm
>Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma