ROBERT FRANK. Don’t Blink > Doc d’arte

settembre 29, 2017 in OTRFF2017pw, Archivio da cinedetour

On the Road Film Festival 2017 Preview presenta

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
venerdì 29 settembre 2017 ore 19.00

In collaborazione con Wanted Cinema distribuzione
ROBERT FRANK. Don’t Blink
di Laura Israel (Canada, Francia, Usa 2015, 82′ english sott italiano)

“Il più influente fotografo vivente”. The New York Times

“Quella folle sensazione in America, quando il sole picchia forte sulle strade e ti arriva la musica di un jukebox o quella di un funerale che passa. È questo che ha catturato Robert Frank nelle formidabili foto scattate durante il lungo viaggio attraverso qualcosa come quarantotto stati su una vecchia macchina di seconda mano”, Jack Kerouac.

Robert Frank è tra i più innovativi fotografi americani e il regista iconoclasta di “Pull My Daisy” e “Cocksucker Blues” realizzato con i Rolling Stones; un difficile soggetto per un’intervista; ha sempre rifiutato ricchezza e celebrità; un artista la cui simpatie erano per chi ha sempre lottato, che provava diffidenza per chi era schiavo delle proprie regole. Il suo lavoro è emotivo e impulsivo.
 
Il film, dalla struttura non conforme allo standard del documentario sull’arte, descrive Frank come un inquieto artista di ricerca spingendo oltre i confini del documentario, sperimentandone le forme narrative più tradizionali. Preparatevi per una cavalcata selvaggia e meravigliosa.
 
92 anni, fotografo e filmmaker ancora attivo artisticamente nella produzione di libri, fotografie e video, Robert Frank è emigrato dalla Svizzera verso gli Stati Uniti negli anni ’40. Uomo solitario e schivo, Robert Frank è un personaggio cult che ha documentato la Beat Generation, i Rolling Stones, Gli Americani, gli indiani del Perù, in una corsa irregolare che ha coinvolto un territorio molto vasto. Tra il 1955 e il 1956 ha percorso 48 diversi stati per il progetto Gli Americani, finanziato dalla borsa di studio della Fondazione Guggenheim, un lavoro fotografico che racconta l’America.
 
Segnato profondamente da tragedie personali, Robert ha esplorato con dolore sentimenti complessi, mescolando sapientemente vita e lavoro e facendo in modo che fossere le sue opere a parlare per suo conto.
  
La regista Laura Israel, sua assistente e montatrice, offre al pubblico una visione inedita della complessità e profondità dell’arte di Robert Frank, attraverso un documentario che si fa ritratto della vita di uno tra i più importanti artisti della storia della fotografia.

La regista nella sua carriera ha vinto moltissimi premi per i suoi film ma anche per i suoi videoclip. Tra i suoi “clienti”: John Lurie, Lou Reed, Patti Smith, Keith Richards, Sonic Youth, New Order, Ziggy Marley, David Byrne, artisti come Laurie Simmons.

 
La proiezione fa parte del ciclo ACROSS/VIDEO a cura di Cristina Nisticò, ideato nel 2004 e dal 2005 al Detour.
 
In collaborazione con Wanted Cinema.
 
Necessaria la richiesta di tesseramento su www.cinedetour.it

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

ROBERT DOISNEAU. La lente delle meraviglie. Di Clementine Deroudille

settembre 29, 2017 in OTRFF2017pw, Archivio da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
domenica 29 settembre 2017 ore 20.30

In collaborazione con Wanted Cinema distribuzione proiezione evento di
ROBERT DOISNEAU – La lente delle meraviglie

Robert Doisneau, le révolté du merveilleux

di Clementine Deroudille, Francia 2016, 78′ (v.o. francese, sott italiano)

Con Annette Doisneau, Daniel Pennac, François Morel, Sabine Azéma, Jean-Claude Carrière, Annick Geille, Quentin Bajac, Monah L. Gettner, Yoshitomo Kajikawa, Masako Sato, Toshiyuki Horie, Francine Deroudille, Sabine Weiss, Philippe Delerm.

Grazie a un ricco archivio di immagini inedite, interviste ai suoi amici “complici” tra cui Daniel Pennac, e rarissimi video di repertorio, Robert Doisneau – La lente delle meraviglie è lo straordinario ritratto di uno dei più grandi fotografi del XX secolo, noto per capolavori immortali come “Il bacio” e per un approccio profondamente umanista verso l’Arte. Il film racconta la sua vita da giovane ragazzo delle periferie fino a diventare una superstar della fotografia, mostrando tutta la sua determinazione a divenire il più grande “ritrattista della felicità umana”. Tra le sue opere più conosciute il Bacio davanti all’hotel De Ville, la foto, scattata nel 1950, di una coppia di ragazzi che si baciano lungo le caotiche vie di Parigi.

La regista Clémentine Deroudille è una giornalista francese, autrice e curatrice che ha lavorato per France culture. IL film racconta la storia di suo nonno: Robert Doisneau.

—————————————

FRA. Au fil de photographies inédites, d’archives vidéo ainsi que d’entretiens avec ses complices de toujours, ROBERT DOISNEAU, LE RÉVOLTÉ DU MERVEILLEUX raconte comment cet enfant des faubourgs est devenu l’un des plus célèbres photographes du monde.

De Paris à New York en passant par Tokyo, le documentaire, cadencé par les dessins d’Emmanuel Guibert, donne la parole à ses filles, Annette Doisneau et Francine Deroudille, à quelques-uns de ses amis — la photographe Sabine Weiss, les écrivains Jean-Claude Carrière et Daniel Pennac, la comédienne Sabine Azéma — et à des personnalités ayant écrit sur ses images, de Philippe Delerm à François Morel.


Réalisé par sa petite-fille, Clémentine Deroudille, le film dresse le portrait intime de l’homme et de l’artiste, d’un Doisneau inattendu, farouchement déterminé à être un pourvoyeur de bonheur. 

 

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on:

 

ROBERT DOISNEAU. La lente delle meraviglie. Di Clementine Deroudille

settembre 29, 2017 in OTRFF2017pw, Archivio da cinedetour

Roma Cinema Detour, Via Urbana 107 Roma
venerdì 29 settembre 2017 ore 21.00

In collaborazione con Wanted Cinema distribuzione
ROBERT DOISNEAU – La lente delle meraviglie

Robert Doisneau, le révolté du merveilleux

di Clementine Deroudille, Francia 2016, 78′ (v.o. francese, sott italiano)

Con Annette Doisneau, Daniel Pennac, François Morel, Sabine Azéma, Jean-Claude Carrière, Annick Geille, Quentin Bajac, Monah L. Gettner, Yoshitomo Kajikawa, Masako Sato, Toshiyuki Horie, Francine Deroudille, Sabine Weiss, Philippe Delerm.

Grazie a un ricco archivio di immagini inedite, interviste ai suoi amici “complici” tra cui Daniel Pennac, e rarissimi video di repertorio, Robert Doisneau – La lente delle meraviglie è lo straordinario ritratto di uno dei più grandi fotografi del XX secolo, noto per capolavori immortali come “Il bacio” e per un approccio profondamente umanista verso l’Arte. Il film racconta la sua vita da giovane ragazzo delle periferie fino a diventare una superstar della fotografia, mostrando tutta la sua determinazione a divenire il più grande “ritrattista della felicità umana”. Tra le sue opere più conosciute il Bacio davanti all’hotel De Ville, la foto, scattata nel 1950, di una coppia di ragazzi che si baciano lungo le caotiche vie di Parigi.

La regista Clémentine Deroudille è una giornalista francese, autrice e curatrice che ha lavorato per France culture. IL film racconta la storia di suo nonno: Robert Doisneau.

—————————————

FRA. Au fil de photographies inédites, d’archives vidéo ainsi que d’entretiens avec ses complices de toujours, ROBERT DOISNEAU, LE RÉVOLTÉ DU MERVEILLEUX raconte comment cet enfant des faubourgs est devenu l’un des plus célèbres photographes du monde.

De Paris à New York en passant par Tokyo, le documentaire, cadencé par les dessins d’Emmanuel Guibert, donne la parole à ses filles, Annette Doisneau et Francine Deroudille, à quelques-uns de ses amis — la photographe Sabine Weiss, les écrivains Jean-Claude Carrière et Daniel Pennac, la comédienne Sabine Azéma — et à des personnalités ayant écrit sur ses images, de Philippe Delerm à François Morel.


Réalisé par sa petite-fille, Clémentine Deroudille, le film dresse le portrait intime de l’homme et de l’artiste, d’un Doisneau inattendu, farouchement déterminé à être un pourvoyeur de bonheur. 

 

LOGOTONDO_ombra DETOUR
Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it
Detour è affiliato all’ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us
Seguici su / Follow us on: