6 dic DOTR 015 | LIMITE di Mario Peixoto | LIVE MUSIC Mike Cooper e Alipio Carvalho Neto | Evento speciale+premiazione DOTR

dicembre 6, 2015 in OTRFF2015, Archivio, Film Festival da cinedetour

 

Con il sostegno e il contributo di

logo_regione_trasparente
Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili

Con il Patrocinio di Municipio Roma I Centro

logo-comune-roma-municipio

LOGO-DOTR-2015

Festival internazionale di cinema indipendente di viaggio, on the road, errante e di frontiera
Disorientamenti e derive psicogeografiche
An international independent cinema festival, both on the road and borderline
Errant images, displacements and psychogeographical drifts
“Un tragitto é sempre tra due punti, ma lo spazio intermedio ha preso tutta la sua consistenza,  e gode di un’autonomia come di una direzione propria”
“A path is always between two points, but the in-between has taken on all the consistency and enjoys both an autonomy and a direction of its own” 
G. Deleuze, F. Guattari, 1987


dom 6 dic

ore 19.00

in collaborazione con Termini TV

Detour on the Road Film Fest Special Guests

Video-interviste agli autori ospiti del festival e presentazione del progetto Termini Tv

ore 19:30

SILENT FILM/LIVE MUSIC – Prima assoluta / World Premiere

LIMITE
di Mario Peixoto
1931, BRASILE. 115′

LIVE MUSIC Alìpio Carvalho Neto: saxophone / Mike Cooper: lap steel guitar & electronics

mariopeixoto

Il film. Un uomo e una donna alla deriva su una barca a remi in mezzo al mare. Il loro passato riaffiora in una serie di flashbacks. Citato spesso come “il più grande film brasiliano di tutti i tempi”, Limite è un capolavoro surrealista del cinema muto che narra le inquietudini del genere umano, realizzato nel 1931 dal regista-romanziere Mario Peixoto, ammirato tra gli altri da Orson Welles, Eisenstein, Sadoul e Walter Salles. 

Mike Cooper (Reading, Uk) classe 1942, è musicista, compositore, cantante, autore, improvvisatore, chitarrista slide, “collagiste” del suono, artista radiofonico, architetto del suono e performer per film muti. Sperimentatore raffinato, agli inizi degli anni Settanta ha rilasciato dischi fondamentali per il movimento avant blues e rimasterizzati nel 2014. Negli anni Novanta ha virato verso la musica hawaiana, mischiandola con le sonorità polinesiane e il blues, con la collaborazione di musicisti come Arthur Lyman e Viv Dogan Corringham, vere e proprie istituzioni della musica dell’arcipelago. Residente a Roma, colleziona camicie hawaiane.

Alìpio Carvalho Neto. Nato a Floresta (Brasile), compositore, poeta e saggista, nel 1997 si è trasferito in Portogallo dove ha portato avanti ricerche presso l’Università di Évora nel campo della musica e della letteratura, in particolare cinese ed araba. Ha diretto due formazioni internazionali e ha formato a New York, un quartetto, l’Alipio C Neto Quartet, con il quale ha suonato e registrato  il suo album The Perfume Comes Before the Flower (Clean Feed, 2007), eletto dalla critica americana ed europea tra i migliori dell’anno. Riconosciuto come una delle voci più originali delle avanguardie del jazz contemporaneo.

The movie: sometimes cited as the greatest of all Brazilian films, this 120-minute silent experimental feature by novelist Peixoto, who never completed another film, was seen by Orson Welles and won the admiration of everyone from Sergei Eisenstein to Georges Sadoul to Walter Salles. A man and two women lost at sea in a rowboat. Their pasts are conveyed in flashbacks throughout the film. The unusual structure has kept the film in the margins of most film histories, where it has been known mainly as a provocative and legendary cult film.

Mike Copper for the past 40 years has been an international musical explorer, performing and recording, solo and in a number of inspired groupings and a variety of genres. Initially a folk-blues guitarist and singer songwriter his work has diversified to include improvised and electronic music, live music for silent films, radio art and sound installations. He is also a music journalist, writing features for magazines, particularly on Pacific music and musicians, a visual artist, film and video maker, collector of Hawaiian shirts and appears on more than 60 records to date.

Alípio Carvalho Neto was born in Floresta, Sertão of Pernambuco, Brazil. Alípio initiated his musical studies first at home with his father, then at the Music School of Brasília (EMB). He received his Ph.D. with distinction in Music History, Sciences and Techniques from the University of Rome 2 Tor Vergata. He also has a Master Degree in Literary Theory. He moved in 1997 to research in the areas of music and literature at the University of Évora, with a special focus on the Chinese and the Arabic poetics. He released numerous albums as a leader or co-leader and many as a sideman that were highly acclaimed by international audiences and critics. Alípio is an active performer, composer, improviser, poet, educator, and scholar dedicated to Interdisciplinary Music Studies. He collaborates with various intermedia and transdisciplinary projects, including contemporary and electronic music ensembles, silent film music, dance, theatre, and visual artists.

 

A seguire Buffet dolce

h 21.30 Cerimonia di Premiazione

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997. 

Cineclub Detour è affiliato a ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us

Seguici su / Follow us on:

DOTR ff 2015 | Palmarès | Award Winners

dicembre 6, 2015 in OTRFF2015, Archivio, Film Festival da cinedetour

DETOUR ON THE ROAD FILM FEST
Edizione 2015 – Landscape/Escape. Paesaggi/Vie di fuga

Festival internazionale di cinema indipendente on the road, errante e di frontiera.
Disorientamenti e derive psicogeografiche.

An international independent cinema festival, both on the road and borderline
Errant images, displacements and psychogeographical drifts.

logo_DOTR_PALMARES 

***Palmarès 2015***

***Award Winners 2015***

On the Road
Lungometraggi / Feature films

Giuria: Roberto Silvestri (presidente), Enrico Costantino, Edoardo Dell’Acqua,
Claudio Gentile, Giovannella Rendi e Silvia Tarquini

 

NEMICO DELL’ISLAM? UN INCONTRO CON NOURI BOUZID 
di Stefano Grossi, Italy 2015

Premio della Giuria Miglior Film 2015 | Jury Award Best Film 2015

La Giuria: “Per la sconvolgente e illuminante immersione complice e ‘on the road’ nella contro cultura araba, così vicina ma così lontana, attraverso le immagini liberatorie e le sagge parole di un maestro ‘folle’ della “nuova onda” che da decenni, e non senza pericoli personali, spiega, affronta e smantella l’oscurantismo e il fanatismo politico, religioso e sessuale. Un film particolarmente necessario oggi, viste le minacce di morte alla rivoluzione per la libertà e per la democrazia in Egitto, Siria, Tunisia e Yemen e in tutti i paesi del Maghreb e del Mashreq.”

***

GAZELLE, THE LOVE ISSUE
di Cesar Terranova, Usa/Brazil 2015

Menzione speciale della Giuria | Jury Special Mention 2015

La Giuria: “per il coraggio linguistico ed esistenziale di un doppio tragitto di libertà radicale.”

 ***

SIMPLE BEING
di Marco Ferrari, Italy/Usa 2014

Menzione speciale della Giuria | Jury Special Mention 2015

La Giuria: “per il coraggio linguistico ed esistenziale di un doppio tragitto di libertà radicale.”

OMD Cinema Award  [Aspettando ogni maledetta domenica/Radio Città Aperta]

***

SONG BIRTH
di Simona Irrera, Italy 2015

Premio del Pubblico Detour 2015 | Detour Audience Award 2015

***

TRANSUMANZA
di Roberto Zazzara, Italy 2015

Premio Mobilità Sostenibile offerto da “Il Biciclettaro”
Sustainable Mobility Award kindly offered by “Il Biciclettaro”


 

Short>Cuts [storie]
Narrative Short Films

Giuria: Daniele Ciprì (Presidente), Elisa Esposito, 
Mauro Magazzino, Alessandro Russo, Vittoria Scarpa

 

CASTILLO Y EL ARMADO
di Pedro Harres, Brazil 2014

Premio della Giuria Miglior Film 2015 / Jury Award Best Film 2015

La Giuria: “Con un tratto grafico originale e denso, il film è una deviazione fantastica nella brutalità dell’essere umano e del lato oscuro di sé; un viaggio oltre “la linea d’ombra”, cupo e affascinante, e pervaso di una visionarietà che oggi forse solo il cinema d’animazione consente di raggiungere.”

***

BLA BLA BLA
di Alexis Morante, Spain 2015

Menzione speciale della Giuria | Jury Special Mention 2015

La Giuria: “Sintesi, ironia e citazionismo si mescolano in un crescendo ritmato di montaggio per raccontare in tono leggero la crudeltà di una società preda del denaro e della disumanità.”

***

GAS STATION
di Alessandro Palazzi, Italy 2015

Menzione speciale della Giuria | Jury Special Mention 2015
Premio del Pubblico Detour 2015 | Detour Audience Award 2015

La Giuria: “Un ritratto grottesco, inedito e spiazzante che descrive in modo mai compiaciuto né retorico una quotidianità marginale di immigrazione e precarietà.”

***

ESCALE A PAJOL
di Mahamoud Ibrahim, France 2015

Premio Paesaggi/Vie di fuga | Landscape/Escape Award


 

Short>Cuts [AcrossVideo]
Experimental & Abstract Short Films

Giuria: Ida Gerosa (Presidente), Silvia Bordini, Micol Di Veroli

 

FOUR POSTCARDS TO MARTA
di Hernán Talavera, Spain 2015

Premio della Giuria Miglior Film ex aequo 2015 | Jury Award Best Film ex aequo 2015

La Giuria: “Il video interpreta originalmente il tema del concorso nella forma di un breve racconto epistolare, elaborando insieme codici visivi e verbali. Il tragitto diventa un collegamento della memoria tra due persone, tra assenza, evocazione e attesa. Le immagini svolgono il ruolo di eventi minimi e leggeri, carichi tuttavia di una carica emotiva ben equilibrata da venature concettuali (il non visto, il non detto). Risalta per la spontaneità delle immagini, la forma molto asciutta e il lirismo diaristico, semplice ma allo stesso tempo complesso all’interno di una cartolina filmica dove emergono i sentimenti universali. La solitudine ed il distacco si allungano su un impianto che sembra in continuo divenire, sempre sul punto di arricchirsi di nuove immagini. Scelta del formato e bianco e nero del tutto azzeccati.”

***

SOLAR LOVE
di Fred L’Epee and Jean-Baptiste Lozach, Switzerland 2015

Premio della Giuria Miglior Film ex aequo 2015 | Jury Award Best Film ex aequo 2015

La Giuria: “Il video interpreta il tema del concorso  come passaggio e trasformazione, nel tempo più e oltre che nello spazio. Il link tra i filmini di repertorio familiare e la sensazione di percorso e spostamento è dato dalla particolare texture delle immagini, dense di un’irregolarità cromatica e luministica che richiama efficacemente all’atmosfera di un tempo passato. Risalta per il ritmo visivo che propone allo spettatore. Memorie e Visioni che sembrano uscite da un sogno senza età. Quello che colpisce di queste immagini super 8 sono la scelta delle luci ed ombre ed i colori.  Una sorta di poema senza linea temporale definita che danza continuamente davanti agli occhi dello spettatore.”

***

YSME
di Florian Doidy, France 2014

Menzione speciale della Giuria | Jury Special Mention 2015

La Giuria: “Un video particolarmente elaborato e curato da tutti punti di vista. Belle immagini, luoghi estremamente suggestivi e effetti raffinati si intrecciano in un progetto di largo respiro.”

***

LIFE IS BUT A DREAM
di Cecilia Milza, Italy 2014

Premio del Pubblico Detour 2015 | Detour Audience Award 2015

LOGOTONDO_ombra

Cinema | Corsi e laboratori | Esposizioni | attività per bambini | Cinebar | Musica | Video d’arte | Distribuzione indipendente

Associazione Culturale Detour – Via Urbana 107 Roma www.cinedetour.itcinedetour@tiscali.it

Art-house cinema in Downtown Rome since 1997. 

Cineclub Detour è affiliato a ENAL e alla FICC (Federazione Italiana Circoli Cinema)

Sostienici / Support Us

Seguici su / Follow us on: